Pontiak > Dialectic of Ignorance

Gradito ritorno da parte dei tre fratelli Carney, in arte Pontiak, che firmano il loro nono album, dal ficcante titolo Dialetic Of Ignorance, ennesimo tassello in una carriera longeva iniziata oltre dieci anni fa. Mettiamo le cuffie alle orecchie dunque, pronti ad intraprendere l’ennesimo viaggio psych composto da ritmi ipnotici, abili ed eleganti assoli di…

Evocation > The Shadow Archetype

Ci eravamo lasciati cinque anni fa con il buono, ma non eccezionale, Delusion of Grandeur, che aveva sancito per gli Evocation una netta virata verso il death melodico di stampo Amon Amarth; giunti nella primavera del 2017 la band svedese ci offre un nuovo album, intitolato The Shadow Archetype, facendo un piccolo passo indietro verso…

Fit For An Autopsy > The Great Collapse

Tra il 2016 ed i primi mesi del 2017 abbiamo visto alcuni “pesi massimi” della scena deathcore mondiale pubblicare album più o meno deludenti, scatenando un’ondata di tristezza e rammarico tra i fans, partendo dai Whitechapel con il loro Mark of The Blade per arrivare al terrificante self-titled dei Suicide Silence. Per questi motivi era…

Condemned > His Divine Shadow

Impossibile negare che il 2017 sia e sarà un anno d’oro per quanto riguarda il metal estremo: grazie ad interessanti nuove rivelazioni e al ritorno in pompa magna di realtà ben più note non c’è che l’imbarazzo della scelta se si vuole ascoltare del buon death metal. I Condemned hanno sempre prediletto la qualità alla…

Code Orange > Forever

Ne è passata di acqua sotto i ponti da quando i Code Orange erano ancora Kids e pubblicavano l’EP Cycles. Da lì a poco sarebbero approdati alla Deathwish, giungendo alla ribalta con gli album Love is Love / Return to Dust, ancora sotto il moniker di Code Orange Kids, e con I Am King. Nel…

Confine > C.I.O.D.E.

I Confine, una sorta di side project tra musicisti veneti, prendono le mosse un paio d’anni fa, quando uscì la demo Nemico Escatologico. Era un buon esercizio di stile, che seguiva la tradizione dell’hardcore italiano canonico con qualche tirata grind (“Bestia”) e che conservava ancora una buona attitudine politica (“Intifada”) e un piglio anticlericale sferzante…

Iron Reagan > Crossover Ministry

Terza fatica sulla lunga distanza per gli statunitensi Iron Reagan: oramai dietro questo nome non si cela più solo un side-project di musicisti provenienti da Darkest Hour e Municipal Waste, ma una vera e propria band che oggi ci propone l’ennesimo notevole lavoro thrashcore violento e diretto, una mezz’ora scarsa di pura furia hardcore dalle forti…

Suicide Silence > Suicide Silence

Praticamente tutti i “padri fondatori” del deathcore hanno realizzato recentemente un album, mancavano giusto all’appello i Suicide Silence, band capostipite del genere, tecnicamente ed emotivamente pazzesca, capace in passato di sfornare grandissimi dischi, di una violenza inaudita e senza eguali. Ricordate The Cleansing e The Black Crown? Dischi stratosferici ed all’epoca innovativi. Ma ad oggi,…

Benighted > Necrobreed

I francesi Benighted continuano inarrestabili la loro avanzata nel metal estremo, dando alle stampe l’ottavo album da studio. Considerando la loro forte personalità, unita ad alcune piccole ma costanti mutazioni che hanno subito durante una lunga ed onorata carriera, si era venuto a creare parecchio fermento in attesa di quest’ultima pubblicazione e le aspettative erano…

Varenne > Varenne [EP1 V 016]

Quando sentiamo il nome “Varenne” i nostri rudimenti di pop culture ci richiamano alla mente le gesta di quel cavallo leggendario forgiato per la corsa che, fino a qualche anno fa, stravinceva ogni competizione a cui partecipava. Mutatis mutandis – citiamo alcuni stralci di bio -, questo “corpo animale” dal “suono primordiale” lanciato nella sua…

Deathfucker > Fuck The Trinity Demo

I Deathfucker escono allo scoperto un anno fa con questa demo. Si tratta di un italico duo composto da Insulter (chitarra, basso e voce) e J.K. (batteria) attualmente in attesa di completare la formazione per potersi esibire anche dal vivo. Il loro thrash blasfemo, schietto, ruvido e sporco, con una venatura punk e qualche deriva…

Xiu Xiu >Forget

Ascoltare un album dei Xiu Xiu è sempre un po’ come entrare in un paese delle meraviglie, si vaga costantemente in atmosfere fiabesche che nascondono toni più sinistri ed oscuri. Non fa eccezione la nuova opera, intitolata Forget, dove troviamo la band capitanata da Jamie Stewart viaggiare a velocità di crociera con le mani ben…

Power Trip > Nightmare Logic

Cosa aspettarsi da un album thrash nel 2017? “Poco” è la riposta più comune che si sente dire su quasi la totalità dei lavori di questo genere da ormai parecchi anni a questa parte. Anche in questo caso, per quanto attratti dalla come sempre favolosa copertina ad opera del connazionale Paolo Girardi, artista oramai affermato…