GOTR Vs The Secret

Dopo tre anni di completo silenzio ed aver fatto pensare a tutti di essersi definitivamente fermati, i The Secret sono tornati a sorpresa sulle scene alcuni mesi fa con una serie di concerti, che hanno anticipato l’uscita dell’EP Lux Tenebris. Solo qualche anno fa, la band triestina sembrava destinata a diventare un nome importante della…

The Secret > Lux Tenebris

Dopo ben sei anni, la nuova uscita dei The Secret si intitola Lux Tenebris, un corposo EP di sole tre tracce ma ben diciannove minuti. Una release “a sorpresa” dopo circa tre anni di totale silenzio, che avevano fatto pensare a una prematura dipartita della band triestina. Così non è, o almeno non pare; intanto,…

Uada > Cult of a Dying Sun

Benché di recente formazione (2014), gli Uada non hanno ormai bisogno di presentazioni: dopo il fenomenale esordio Devoid of Light, il combo americano ha iniziato un’ascesa per ora inarrestabile fatta di un quasi assoluto successo di critica e pubblico e numerosi tour, e che vede come seconda tappa questo Cult of a Dying Sun. Lo…

Discomfort > Fear

Dopo due EP e due split (oltre a un numero notevole di concerti in almeno un paio di continenti), i veneti Discomfort ci offrono la prima prova sulla lunga distanza. Provenienti da un background decisamente votato al grind, i Discomfort mostrano invece in questo Fear un ventaglio di influenze molto più ampio. La title-track è…

Gaerea > Unsettling Whispers

Poco meno di due anni fa ci eravamo chiesti cosa ci sarebbe stato da aspettarsi dai Gaerea, band portoghese senza volto autore di un buonissimo EP d’esordio (che forse troppo poco generosamente abbiamo valutato) il quale lasciava intravedere le potenzialità e le ambizioni del combo. Ci troviamo ora dinanzi al primo full-length dei blackster lusitani,…

Venezia Hardcore Fest 2018

Sesta edizione per il Venezia Hardcore, ormai quasi un’istituzione dell’underground italiano ma, possiamo dire, europeo. Per chi scrive, era la prima volta (che, per definizione, non si scorda mai): l’impressione, senza timori di smentita, è stata quella di trovarsi di fronte a un livello organizzativo e di proposta musicale all’altezza – ma in realtà decisamente…

Wiegedood > De Doden Hebben Het Goed III

Ipotesi, tesi, sintesi. Si potrebbe riassumere così la parabola della trilogia De Doden Hebben Het Goed (traducibile, con qualche licenza, i morti se la cavano meglio) dei belgi Wiegedood, per chi – ancora – non li conoscesse sorta di supergruppo dell’underground fiammingo con componenti di Amenra, Oathbreaker e Rise And Fall. Dopo un primo disco…

Black Royal > Lightbringer

Il marciume finnico colpisce ancora. Dopo i Coughdust, si presentano sulla scena europea i connazionali (e compagni di etichetta) Black Royal, attivi dal 2013 e all’esordio sulla lunga distanza. Le sonorità di Lightbringer oscillano tra stoner, sludge e death metal, e il disco procede come un carrarmato senza, però, negarsi sprazzi di melodia. I finlandesi…

Antlers > Beneath. Below. Behold

Come l’onda di una marea nera, travolgente, soffocante. Con queste parole si potrebbe descrivere, assai sinteticamente, il secondo album dei tedeschi Antlers, questo Beneath. Below. Behold che si candida molto seriamente ad essere uno dei dischi dell’anno (se non “il”). Gli Antlers si sono formati nel 2013, e sono quindi un gruppo relativamente giovane; quello…

Esoctrilihum > Pandaemorthium

Esoctrilihum è una one-man band francese, dietro la quale si cela un ignoto polistrumentista che risponde allo pseudonimo Asthaghul. Il nostro è un artista prolifico, dato che in nel giro di un anno presenta al mondo la sua seconda immonda creatura, appunto questo Pandaemorthium (Forbidden Formulas to Awaken the Blind Sovereigns of Nothingness), licenziato dalla…