Oh Hiroshima > Oscillation

A quattro anni da In Silence We Yearn gli svedesi Oh Hiroshima tornano sul mercato con Oscillation, terzo album sulla lunga distanza, il primo ad essere pubblicato, forse un po’ fuori contesto, da Napalm Records. E lo mettiamo in chiaro da subito: è un album che porta con sé un grosso fardello, quello dello status…

Once Upon a Winter > Pain and Other Pleasures

Rotting Christ e Septicflesh, eventualmente i Nightfall… a giudicare da nomi ed età anagrafica dei protagonisti che vengono citati dal rock/metal kid medio alle prese con una domanda su cosa conosca della scena greca, verrebbe quasi da pensare che, esauritasi la straordinaria congiunzione astrale ottanta/novantiana sotto i cui cieli si sono materializzate le tre storiche…

Blut Aus Nord > Hallucinogen

“Ce groupe amène le black tellement loin qu’il semble sans frontières…” (citazione tratta da un commento di un utente, in riferimento ad Hallucinogen, dal canale Youtube “Black Metal Promotion”). Una sentenza che, tradotta letteralmente, profuma di vero come non mai, nel caso della (più che) brillante carriera dei Blut Aus Nord: “questo gruppo porta il…

Exhumed > Horror

Volendo cercare una parola che possa descrivere alla perfezione gli Exhumed direi… inarrestabili! Il combo californiano è attivo infatti degli anni ‘90 ed esclusa la pausa di qualche anno dovuta ad un temporaneo scioglimento, ha sempre prodotto una discreta mole di materiale tra split, EP e full length senza mai sacrificare la qualità in favore…

Consummation > The Fire of Calcination

Attivi sin dal 2012, gli australiani Consummation siglano, con The Fire of Calcination, la loro collaborazione con la Sentient Ruin, label da sempre attenta ai fermenti più oscuri dell’underground. Ciò che ci troviamo dinanzi con tale release non è tuttavia materiale inedito, costituendo piuttosto una sorta di compilation raggruppante i primi due EP della band:…

Darkend > Spiritual Resonance

Dopo averci deliziato con i precedenti Grand Guignol – Book I (Non Serviam Records, 2012) e The Canticle of Shadows (Non Serviam Records, 2016), e dopo aver riscosso la più che meritata cascata di plausi, elogi e quant’altro nel corso di tutta la fase promozionale dedicata a questi due lavori, è giunto il momento di…

Warmrain > Back Above The Clouds

Back Above The Clouds è l’album di debutto dei Warmrain, progetto inglese ad opera del mastermind Leon J. Russell, che si occupa di voce, chitarra e batteria, avvalendosi di qualche ospite speciale per gli altri strumenti. Il disco in questione è un doppio, e mette molta carne sul fuoco a livello di minutaggio. Esso inoltre…

Opium Lord > Vore

Gli inglesi Opium Lord si erano presentati quattro anni fa con The Calendrical Cycle: Eye of Earth, disco che, pur non essendo particolarmente incisivo, nel suo essere grezzo e schietto ha fatto intravedere dei margini di miglioramento discretamente ampi. Vore, suo successore, si pone proprio l’obiettivo di migliorare dei risultati ancora troppo incerti per farsi…

Carnifex > World War X

Possiamo tranquillamente annoverare i Carnifex, formazione statunitense attiva dal 2005, tra i “pesi massimi” del deathcore mondiale, nonché tra i principali fautori del filone blackened deathcore che li ha portati alla ribalta ed ha accresciuto la loro fama negli ultimi anni. Da sempre più vicini al DNA prettamente death/black metal rispetto a quello più classico…

Devourment > Obscene Majesty

A ben sei anni di distanza dal precedente Conceived in Sewage ecco tornare alla carica i brutal deathsters Devourment con Obscene Majesty, un disco ispirato e pregno di forza distruttiva, pronti a reclamare il posto che spetta loro nell’olimpo dello slam brutal death metal. Come ormai molti di voi ricorderanno, i Devourment rientrano fra quelle…

Raventale > Morphine Dead Gardens

13 anni, ovvero 52 stagioni, o 156 mesi, o 4.745 giorni… immaginiamo di interrogare una platea di incalliti musicofili su cosa possa rendere plasticamente e immediatamente l’idea del lasso di tempo trascorso dal 2006 al 2019 e, terminato il conteggio puramente matematico, possiamo scommettere che non ci vorrà molto per sentirsi dire “ah, certo, sono…

Tempest > Galeforce

La nuova creatura musicale di Josh dei To Kill giunge al suo secondo step con il nuovo EP, Galeforce. In realtà bisognerebbe parlare proprio di un discreto cambio di pelle, poiché questo lavoro segnerà il cambio di moniker dei Tempest in, appunto, Galeforce, per questioni di lutti, affetti e per voler marcare in modo netto…

Hive > Most Vicious Animal

Most Vicious Animal è l’ultimo full length degli americani di Minneapolis Hive, pubblicato il 2 agosto per Crown and Throne LTD e Seeing Red Records. Dodici tracce da ascoltare tutte d’un fiato che hanno l’effetto di una forte testata sulle gengive. Costantemente sorretta da un d-beat serrato, la band evoca, attraverso ritmiche prettamente crust e…