Dos Cabrones

Dos Cabrones > Accanimento Terapeutico

Arrivano dalle zone di Bologna, sono un duo e sono alla loro prima discografica. Parliamo dei Dos Cabrones, il cui nuovo album Accanimento Terapeutico è uscito a settembre per la DeAmbula Records. Loro si definiscono Mescaline Noise Grunge ed è una definizione che tutto sommato riesce a descriverli con puntualitĂ . Sebbene non si possa parlare…

Pray For Sound > Waves

Certi dischi partono da un suono, altri da un concept, altri da un’idea di base che li attraversa e ne diviene leitmotiv: così si presenta Waves, quarto album della band post-rock strumentale statunitense Pray For Sound. Nel dettaglio, il quartetto di Boston si è posto come obbiettivo quello di realizzare della musica che trasmettesse dei…

Nazca Space Fox > PI

Dopo un primo album uscito una manciata di anni fa, i tedeschi Nazca Space Fox arrivano in tempi brevi alla seconda tappa discografica con il qui presente Pi. Il disco, interamente strumentale, segue la scia dell’heavy psichedelia che negli anni odierni pare sia davvero sulla cresta dell’onda. Si potrebbe parlare anche di heavy rock o…

Echolons))) > Idea of a Labyrinth

Terzo disco per il quartetto tedesco Echolons))), guidato da RenĂ© Zeuner e Daniel Dorn, che con il qui presente Idea of a Labyrinth ritorna sulla scena musicale con il proseguo sonoro di ciò che è iniziato nel 2006. Un percorso che rispecchia un ibrido multiforme capace di unire immediatezza e complessitĂ  senza dover rinunciare alla…

Ventura > Ad Matres

Dopo sei anni tornano i Ventura con Ad Matres. Il quarto disco in studio in oltre un decennio, sancisce definitivamente la maturitĂ  compositiva della band. Il cambio di line-up dietro le pelli non ha stravolto la proposta, che rimane ancorata a radici noise anni ’90. Quello che traspare in maniera piuttosto evidente è come sia…

Wolfbrigade > The Enemy: Reality

“The sound of thunder”… Ah no, disco sbagliato, scusate: “Sons of fire”, ecco qua, una frase e i Wolfbrigade hanno giĂ  settato il mood per l’intero disco, così tanto tiro e carisma da riuscire ad esprimere le loro intenzioni in pochi secondi. Ancora una volta l’innata indole dei nostri Lycanthropunx emerge senza il minimo sforzo,…

Alunah > Violet Hour

Le luci abbaglianti di una potenziale supernova in formazione ma anche qualche ombra di troppo che ne ha sempre insidiato la piena visibilità… potremmo sostanzialmente riassumerla così, la carriera di un quartetto che ha attraversato la seconda decade del nuovo millennio alla costante ricerca di una consacrazione definitiva che superasse e in qualche modo sublimasse…

Skull Above The Cannon > Dagos

Gli Skull Above The Cannon sono un trio siciliano, stanziato però tra Bologna e Londra, nato nel 2014 e dopo un primo EP, pubblicato un anno piĂą tardi, arriva al vero e proprio debutto discografico con Dagos (il termine rimanda al nome dispregiativo utilizzato dagli americani alla fine dell’Ottocento per indicare gli immigrati di origine…

Treehorn > Golden Lapse

Sembra che in Piemonte quest’anno si siano messi tacitamente d’accordo. Parallelamente all’uscita di Suiru dei Dogs for Breakfast esce infatti, a seguito di una parabola biografica come band molto simile, pure Golden Lapse dei Treehorn. Pure in questo caso a distanza di anni dal predecessore, dopo un lungo periodo di silenzio e scrittura. Sembra pure…

Ed Fraser > Ghost Gums

Il progetto solista di Ed Fraser, voce e chitarra del trio noise rock HEADS., è uscito a settembre via This Charming Man Records e si intitola Ghost Gums. I rimandi sonori alle opere compiute con il gruppo sono evidenti in questo EP dalla durata di poco piĂą di venti minuti: dalla voce graffiante e profonda,…

Charlene Beretah > Ram

Tenendo conto delle diverse testimonianze riguardo le aspettative sugli sviluppi del doom metal provenienti direttamente dagli occhi di chi ha vissuto i suoi albori (come quella riportata da Mark Greening, in questa intervista), sicuramente non ci si sarebbe mai aspettato che questo genere diventasse un fenomeno così ampio ed universalmente riconosciuto, tanto meno che assumesse…

Norma Jean > All Hail

A volte i colpi di fulmine arrivano, e non c’è molto da fare, quando succede bisogna solo aspettare che facciano il loro corso. All Hail dei Norma Jean è arrivato come un ciclone, rubando l’attenzione immediatamente e non mollando piĂą i miei pensieri. Non solo grinta, attitudine e capacitĂ  di rimanere bene in mente, ma…

The Dues > Ghosts Of The Past

Dopo Thief of Time (2016) e Time of Machine (2017) The Dues, il trio svizzero originario di Winterthur (Zurigo), ritorna in scena con un nuovo album intitolato Ghosts of the Past, pubblicato ad ottobre del 2019. La prima impressione è che questi album formino una trilogia il cui filo conduttore è il recupero dello spirito…

Car Bomb > Mordial

I Car Bomb non si sa esattamente perchĂ© non riescano a rilassarsi un attimo, ma finchĂ© il risultato della loro furia è musica come quella di Mordial, va benissimo. Ennesimo lavoro di enorme spessore per la band americana che ritorna con il suo signature sound ricco, furente, estremamente in your face e ricco di sfumature,…