Sertraline > From Both Our Hands

È quasi una questione di sesto senso, quella attraverso la quale percepiamo da lontano la bontà di un lavoro, ancora prima di ascoltarlo. Un’esperienza paragonabile a quella che si vive con un piatto preparato, cucinato, composto e presentato da un grande e celebre chef. Un’opera culinaria messa in piedi con classe, passione, zelo, diligenza, talento…

Wretched of the Earth > Collapse//Rebirth

  I Dannati della terra (Wretched of the Earth) è un noto saggio di Frantz Fanon, uno dei principali esponenti del movimento terzomondista per la decolonizzazione. Non è un caso dunque che una band denominata proprio Wretched of The Earth definisca il prodotto della propria creatività quale anti-colonial d-beat, in una temperie in cui tra…

Tenebrae In Perpetuum > Anorexia Obscura

Originari dal Trentino, i Tenebrae in Perpetuum avevano lasciato la loro impronta nella scena italiana durante lo scorso decennio, con tre album in cui veniva proposto un black metal glaciale di ottima fattura. Dopo una pausa durata otto anni, il leader Atratus ha deciso di riprendere in mano il progetto e, con l’aiuto dell’esperto batterista…

Hope Drone > Void Lustre

A distanza di ben quattro anni dal monolitico esordio targato Relapse Records, Cloak of Ash, gli Hope Drone tornano alla ribalta con Void Lustre. Quest’ultimo, stando alle parole della band, sarebbe stato forgiato dal dubbio, dalla disperazione e dal lutto. I brani avrebbero inoltre subito un fine processo di cesellatura attraverso varie riscritture, al fine…

Synteleia > Ending Of The Unknown Path

Sottogenere del sottogenere, il cosiddetto hellenic black metal vanta una storia prossima a compiere i trent’anni di vita, se consideriamo l’anno 1993 come annus mirabilis per il metal estremo greco, poiché videro la luce (capo)lavori quali Thy Mighty Contract, His Majesty at the Swamp, Eosforos e Crossing the Fiery Path. Tre delle quattro pubblicazioni citate…

Mithridatic > Tetanos Mystique

Con una formazione quasi immutata rispetto al 2005, anno in cui la band è stata fondata (inizialmente con il nome di Mariscorn), i francesi Mithridatic giungono quest’anno al secondo disco della loro carriera. Tetanos Mystique ha delle fondamenta solide su una base letteraria, essendo ispirato a scrittori quali Celine e Bukowski. Questo concept intricato viene…

Aseethe > Throes

Assodato quanto il doom metal, ad oggi, goda di buona salute, dimostrata quantomeno in termini sia di qualità che di quantità della proposta, è doveroso esaminare anche la forma assunta da tale panorama, scoprendo come e quanto essa sia mutata dai suoi albori ad oggi, in più di trent’anni di iterazione. Il caso del doom…

Hate > Auric Gates of Veles

I polacchi Hate possono vantare ben vent’anni di carriera e nonostante spesso siano stati eclissati dalla fama dei conterranei Behemoth, venendo considerati come semplici fratelli minori, hanno dimostrato sempre grandi capacità ed un percorso di crescita solido ed inarrestabile. Con questo Auric Gates of Veles hanno tagliato il traguardo dell’undicesimo full length da studio, dandoci…