Consumer > Consumer EP

Nati nella mai così marcia Catania dal sodalizio di tre loschi figuri da tempo attivi nell’underground italiano (tra le band di provenienza annoveriamo Fordomth, BuiOmegA, One Day in Fukushima…) i Consumer danno alle stampe il 3 aprile del corrente anno il loro omonimo EP d’esordio, un lavoro in tre episodi per venticinque minuti di suono.…

Boris with Merzbow > 2R0I2P0

I Boris mi hanno fatto sempre un po’ paura. Perché dai Boris, sul serio, non sai mai cosa aspettarti. Anche Merzbow mi ha sempre fatto un po’ paura, ma per il motivo opposto. Da lui sai sempre cosa aspettarti. I Boris – mi trovo sempre a pronunciare questo nome con un misto di venerazione e…

Dark Buddha Rising > Mathreyata

Non sono mai stato un grande appassionato di religioni orientali, ma devo ammettere che l’idea di dei finlandesi coi nomi pieni di “ä” che compongono e registrano canzoni di un quarto d’ora su Buddha, Tantra e compagnia bella mi ha sempre divertito. Sono un po’ come quelle band che si trovano dalle mie parti, in…

Jupiterian > Protosapien

Suonare doom metal e realizzare un album di sei tracce in mezz’ora sembra, anche nel 2020, un azzardo che non può non suscitare curiosità. Se poi si considera che la band in questione viene da due album dal suono potentemente atmosferico, la curiosità diventa interesse (per dirla con Tarantino). Quando ho schiacciato il tasto play…

Pig Destroyer > The Octagonal Stairway

L’uscita il 28 agosto di The Octagonal Stairway, l’ultimo EP dei washingtoniani Pig Destroyer, in cui la band prova per la prima volta a sperimentare con sonorità diverse da quelle più tipicamente extreme metal che la caratterizzano, offre l’opportunità di fare un breve punto sulla scena grind contemporanea, ed in particolare su quel suo versante…

Incantation > Sect of Vile Divinities

Sarebbe inutile iniziare la recensione di Sect of Vile Divinities spiegando perché gli Incantation siano una delle band death metal più importanti di sempre o perché sia incredibile che, dopo esattamente trent’anni di attività (del 1990 il primo demo del gruppo), la band di John McEntee e diabolici soci sia ancora maledettamente sul pezzo, sempre…

Atramentus > Stygian

Mentre è impegnata nell’ambiziosa opera di rinnovamento del death metal tramite band quali Tomb Mold, Cerebral Rot, Ulthar e Void Ceremony, la label di Pittsburgh 20 Buck Spin si permette anche di allargare la propria proposta, regalandoci gioiellini black/doom come il qui recensito Stygian, opera prima dei canadesi Atramentus. La band nasce nel 2012 nel…

Igorrr > Spirituality and Distortion

Quella di Gautier Serre non è musica che si ascolta. La musica del suo progetto Igorrr è fatta sì di affascinanti suoni che passano attraverso le orecchie, ma è fatta anche di colori che esplodono davanti agli occhi, di sapori che scendono lungo la lingua fino a stringere la gola. La musica di Igorrr non…

Many Blessings > Emanation Body

Fa sempre piacere seguire i nostri artisti preferiti quando decidono di intraprendere strade nuove e distanti dai propri percorsi musicali, soprattutto se condividiamo le loro ultime scelte stilistiche. È il caso dello statunitense Ethan Lee McCarthy, già voce e chitarra (distortissima) dei black-grinders Vermin Womb e degli ormai leggendari Primitive Man. Oltre a ciò, da…