Giöbia > Plasmatic Idol

Dopo l’enorme The Magnifier, uscito nel 2016, i milanesi Giöbia tornano con un nuovo lavoro uscito a febbraio per la Heavy Psych Sounds, intitolato Plasmatic Idol. E tornano a confermarsi pure come una certezza del panorama acid rock. Plasmatic Idol è ancora una volta un saggio di sincretismo musicale ad altissimo tasso di qualità. I…

laCasta > In Æternum

Con i pugliesi laCasta ci eravamo lasciati a fine 2015, se non faccio male i conti, quando era uscito il loro primo lavoro, Encyclia. Quattro anni e mezzo in cui la band di Monopoli ha avuto modo di inspessirsi le ossa on stage e concentrarsi sulla scrittura del nuovo nato, In Æternum, uscito a fine…

Aara > En Ergô Einai

Seguendo la scia del tutto sommato positivo album di debutto, So fallen alle Tempel, gli svizzeri Aara ad appena un anno di distanza rilasciano il suo successore, En Ergô Einai. La band si contraddistingue per un black metal personale, che ben equilibra la parte melodica con quella più grezza e aggressiva, e non per niente…

Mother Island > Motel Rooms

Chi scrive conosce e segue i vicentini Mother Island da parecchi anni. Il quintetto veneto fin dagli esordi ha ottenuto un riscontro commerciale non indifferente. Lodati da molte zine, sia per la musica che per le esibizioni live e da un pubblico appassionato, i musicisti dopo il ritorno dal tour nella West Coast statunitense si…

The Bersarin Quartett > Methoden und Maschinen

Rilasciato dalla fidata label Denovali il quarto disco a nome The Bersarin Quartett conferma e approfondisce quanto di buono fatto finora. La mente dietro al progetto rimane Thomas Bücker, che negli anni si è avvalso di collaboratori che hanno dato più respiro al suono algido dei precedenti lavori. Come concept dell’intera esperienza ci sono echi…

Twins > Soon

Dalla stessa patria dei The Tidal Sleep provengono i Twins, un gruppo screamo tedesco dalle influenze post-hardcore. Soon è il loro primo full length, cantato sia in tedesco sia in inglese, ed è uscito per numerose label da tutto il mondo, una delle quali è la nostra Fresh Outbreak Records. L’album si apre con il…

CHROMB! > Le Livre Des Merveilles

Pare che con il passare degli anni sia il jazz che la fusion stiano vivendo una sorta di rinascita grazie a musicisti che hanno deciso di contaminarli con nuove vesti. I francesi CHROMB!, con la quarta opera della loro carriera, anche se pare più un EP, si discostano un pochino dal passato per abbracciare possibili…

Blackwood > Of Flies

Dopo tre anni dal debutto di As The World Rots Away, il poliedrico Bernocchi torna a farsi sentire nelle veci del suo progetto Blackwood, esperimento sonoro dedito ai confini più tetri del dub imbastardito tra manipolazioni sonore digitali e analogiche e con un substrato di esplicito tentativo pseudo occultistico e ritualistico. Dopotutto, pensando alla carriera…

Maya Mountains > Era

I veneziani Maya Mountains sono in giro da parecchi anni ma non sono mai riusciti ad essere prolifici. Dopo un primo album datato 2008 bisogna aspettare parecchi anni per ascoltare il nuovo Era,arrivato dopo un lungo periodo di pausa che ha visto i musicisti dedicarsi a progetti paralleli come Goliath e Tundra. La nuova tappa…

Lychgate > Also sprach Futura

Nati nel 2011, i Lychgate sono un progetto fondato da S. D. Lindsley, Vortigern (già conosciuto per la sua militanza nei The One) e Greg Chandler, celebre leader degli Esoteric. Dopo tre album che hanno mostrato la loro interessante proposta, tornano a farsi sentire con un EP da quattro tracce, intitolato Also sprach Futura. Il…

Lowrider > Refractions

Lo stoner rock è una brutta bestia. Moltissimi ci provano a suonarlo, a rinnovarlo cercando anche di sperimentarci sopra oppure semplicemente di copiare ciò che i grandi hanno fatto cercando di essere perlomeno convincenti. Gli svedesi Lowrider sono uno dei casi che vale la pena esaminare. Dopo un primo album, che fece non poco discutere…

Smokemaster > Smokemaster

Direttamente da Colonia ecco comparire una nuova band dedita al rock psichedelico chiamata Smokemaster. Il quintetto tedesco in realtà aggiunge anche altri elementi derivanti da altri generi pur comunque rimanendo nei ranghi come moltissimi colleghi di questa new wave di richiamo agli anni 60’ e 70’. Il disco omonimo d’esordio si avvale anche della collaborazione…

Medico Peste > ב: The Black Bile

I Medico Peste vengono dalla Polonia e suonano black metal. Bastano pochissime coordinate per inquadrare la faccenda, perlomeno per il lettore più smaliziato. Ma fughiamo subito ogni dubbio: il combo di Cracovia non è uno dei tanti cugini di secondo grado dei Mgła ma, se proprio vogliamo, un fratello minore. Nati nel 2010, pubblicano il…