Serocs > The Phobos/Deimos Suite

Partiti come progetto solista e divenuto a tutti gli effetti una sorta di all star band, i Serocs di Antonio Freyre sono giunti al quarto album con una freschezza compositiva da far invidia. Se nelle precedenti uscite il focus strumentale era rivolto all’ambito piĂš brutal del genere, con The Phobos/Deimos Suite i Nostri inscenano una…

ÖFÖ AM > Tales From Outerspace, An Octaman’s Odyssey

Che la filmografia classica, horror e fantascientifica, sia un’immenso bacino di ispirazione per il panorama doom/stoner/psych è piĂš che assodato, essendo l’immaginario delle opere filmiche oggi definite “cult” riproposto sin dagli albori di questa scena. A fare diventare tale ispirazione una vera ragion d’essere e pilastro portante della propria produzione sono gli ÖFÖ AM, power-trio stoner…

A Swarm of the Sun > The Woods

Gli A Swarm of the Sun tornano dopo oltre tre anni di assenza dalle scene, pubblicando per la svedese Version Studio il loro quarto disco e stravolgendo in parte la loro formula. In the woods Ă¨ composto da soli tre brani della lunghezza circa di 12 minuti l’uno. “Blackout”, del tutto strumentale, mette in evidenza il primo cambiamento: il suono ora…

Blackberries > Disturbia

Dopo un tour durato due anni che li ha visti suonare in Europa, in America e persino in Cina i Blackberries pubblicano il loro terzo album Disturbia, dove sia l’esperienza accumulata che la voglia di fare evolvere il loro cosiddetto kraut-psych-roots sembrano perfettamente coincidere. Sin dalla prima canzone, che porta il titolo dell’album, ci si…

Stalker > Vertebre

Nella mia collezione di 7” ho un dischetto dei Kafka, band hardcore genovese dalle cui ceneri nascono gli attuali Stalker. Gli stessi musicisti, piĂš Alberto degli Ex-Otago alla voce, attivi sin dal 2008, dopo varie vicissitudini e diversi impegni (che comunque li portano ad incidere il loro debut album proprio nel 2008) sono di nuovo…

Radura / Flowers & Shelters > Split

Quando due delle principali band della nuova generazione screamo si incontrano nasce uno split degno d’attenzione composto da quattro tracce: le prime due appartengono ai Flowers & Shelters, le altre ai Radura. Lo split, registrato, mixato e masterizzato da Pioggiadanza Produzione (alias Mario Rizzotto, basso e voce dei Radura), è uscito a metĂ  dicembre via…

Mortuous > Through Wilderness

Uscito a giungo negli states per Tankcrimes e Carbonized Records, Through Wilderness dei deathsters californiani Mortuous, una sorta di superband con membri di Exhumed, Atrament, Necrot, esce a novembre pure in Europa via Dawnbreed. Nel mezzo pure una tape limitata per la danese Extremely Rotten. Through Wilderness è un enorme album di death metal, impreziosito…

SvartidauĂ°i > Revelations of the Red Sword

Nel giro di qualche decennio, ma probabilmente anche prima, il pianeta sarĂ  sull’orlo del collasso ambientale, con tutto quello che ne conseguirĂ  sul piano politico, economico e sociale. Saremo insomma arrivati alla fine del mondo, almeno di quello che conosciamo. Quando quel giorno arriverĂ , vi consigliamo di mettere nello stereo – se ancora ci sarĂ …

The Blank Canvas > Vantablack

La notizia che i Karl Marx Was A Broker si fossero sciolti era stata di sicuro tra le peggiori dell’anno e ci era dispiaciuto sinceramente. Nemmeno il tempo di digerirla ed ecco però che si viene a scoprire che parte della line-up ha giĂ  dato vita a una nuova creatura, di natura diversa ma straordinaria…

Ananda Mida > Cathodnatius

I nostrani Ananda Mida hanno finalmente compiuto il proverbiale salto di qualitĂ . Dopo un primo EP ancora acerbo, con un cantante (Filippo dei Pater Nembrot) non integrato al meglio, esce il primo album con l’aggiunta di una seconda voce ma che, nonostante i dovuti miglioramenti, era troppo legato agli stilemi tipici del rock settantiano mancando…

Wang Wen > Invisible City

I Wang Wen nella loro madrepatria sono considerati come uno dei gruppi piĂš importanti, e non a caso ogni tour fanno sold out nella lontana terra d’oriente. Tante sono state le uscite discografiche del combo cinese che torna piĂš attivo che mai con il nuovo disco intitolato Invisible City. Chi magari mastica parecchio il post-rock…

Flares > Allegorhythms

I tedeschi Flares sono in giro da parecchi anni ed hanno centellinato molto le loro uscite discografiche, pubblicando solamente dopo un’attenta preparazione e dedizione al songwriting. Dopo un EP ed un primo album del 2014 si arriva dunque al secondo disco Allegorhythms. Il sound della band è alquanto peculiare e allo stesso tempo legato ad…

Kerretta > Exiscens

Con pochissimo preavviso, la label tedesca Golden Antenna mette alle stampe in versione digitale e vinile un album dei neozelandesi Kerretta, lontani oramai dalle scene da oltre quattro anni. A ben vedere non si tratta di brani scritti appositamente per un nuovo lavoro, bensĂŹ di una raccolta di b-side e raritĂ  sparse in oltre un…