CROWN > Natron

(Candlelight Records,  2015) 1) Serpents 2) The Words You Speak Are Not Your Own 3) Wings Beating Over Heaven 4) Fossils 5) Apnea 6) Tension Of Duality 7) Flames Difficilmente nel 2015 ci si può trovare nelle mani qualcosa di veramente fantastico ed emozionante in ambito  industrial / sludge: l’eccezione è Natron, ultimo lavoro dei  CROWN.  Si parte con “Serpents”…

Carnero > s/t

(Autoproduzione, 2015) 1. Niente 2. La scelta del corpo 3. Incertezza 4. Tragica conseguenza 5. Credere 6. Ed infine macellati 7. Consuma A fine maggio di quest’anno i Carnero da Forlì sono usciti allo scoperto con questa prima e omonima opera, una presentazione che già fa pensare ad una band di tutto rispetto. Ci troviamo…

Boar > Veneficae

 (Lost Pilgrim Records, 2015) 1. Old Grey 2. Witch Woman 3. Sand 4. Veneficae 5. Trees 6. Wolf Lord Dalle fredde lande della Finlandia centrale arrivano i Boar. In giro da diversi anni, gli scandinavi giungono all’agognato primo full-length dopo split e produzioni minori grazie alla Lost Pilgrim Records, che lo distribuisce in formato vinilico…

The Sunwashed Avenues > Lama King

I post-hardcorers elvetici The Sunwashed Avenues tornano sul mercato con il loro quarto album autoprodotto, una nuova fatica che non si allontana troppo dai precedenti lavori. L’apertura spetta all’incontenibile “Option”, brano che pare essere debitore ai The Dillinger Escape Plan, che dopo un incipit furioso scema repentinamente e si sposta verso lidi più delicati, grazie…

Svin > Svin

(Mom Eat Dad Records, PonyRec, 2015) 1. Maharaja 2. Arktis 3. Alt 4. Fuck John 5. Satan 6. Fede Piger Sono una band interessante gli Svin, amante delle sonorità avantgarde più originali e delle commistioni più particolari. Noti come autori di un’esplosiva miscela di noise, jazz e punk, i danesi arrivano alla terza prova in…