Spire > Temple Of Khronos

Tremate tutti, gli Spire sono tornati, ed è un ritorno in grande stile. A distanza di ben cinque anni dall’ottimo debutto Entropy, la Sentient Ruin Laboratories (prolifica etichetta statunitense che annovera nella propria scuderia band del calibro di Aberration, DSKNT, Novae Militiae, Aversio Humanitatis, etc.) pubblica questo Temple Of Khronos, secondo album del duo australiano…

Throane > Une balle dans le pied

Ormai Throane ha bisogno di ben poche presentazioni. Fondata nel 2016 da Dehn Sora, mente eclettica parte della Church of Ra già conosciuta per un altro progetto solista, Treha Sektori, e per varie collaborazioni dal punto di vista grafico, la one-man band ci ha messo ben poco a far girare il proprio nome, con i…

Qwälen > Unohdan Sinut

Nati nel 2017, uniti dalla passione per le forme più crude ed estreme di musica (i membri possono vantare esperienze con gruppi del calibro di Kürøishi, Nistikko, Dumathoin e Akma), i Qwälen sono un gruppo black metal finlandese proveniente dalla zona di Oulu/Helsinki. Tutti i componenti della band affondano le proprie radici nella scena punk…

Echoplain > Polaroid Malibu

Polaroid Malibu è il debutto ufficiale per gli Echoplain, un granitico progetto formatosi nel 2018 a Parigi. La band è formata da amici di vecchia data, il loro desiderio più grande è la ricerca di suoni nuovi, dalle tematiche devastanti e rumorose, con voci smorzate e urla soffocate nel vuoto. Il sound che viene fuori…

Future Faces > Euphoria

Euphoria dei Future Faces è uno di quegli album di debutto che suonano davvero come una raccolta di buone idee. Dopo un promettente EP pubblicato nel 2017, il trio svizzero esordisce quindi con un disco che mescola il post-punk/new wave degli anni ’80 con un’attitudine moderna molto oscura e fredda, non disdegnando qualche incursione in…

The Mountain Goats > Getting Into Knives

Poche band vantano un’evoluzione tanto diramata e promiscua come The Mountain Goats. Nella loro carriera – più che ventennale – molti componenti si sono alternati ad eccezione di John Darnielle, che poi è l’autore e la voce di tutte le canzoni. Chi ha un debole per la cosiddetta musica lo-fi degli anni ‘90 (Daniel Johnstone,…

Anaal Nathrakh > Endarkenment

Nuovo capitolo dalle tinte distopiche in casa Anaal Nathrakh. Stiamo parlando di Endarkenment, licenziato dalla Metal Blade Records sul finire del 2020. Il consolidato duo britannico formato da Mick Kenney e Dave Hunt (meglio noto come V.I.T.R.I.O.L.) è veramente instancabile e poco tempo dopo il buon A New Kind Of Horror ci presenta questa nuova fatica,…

Aberration > s/t

Quello degli Aberration è un debutto omonimo dalle intenzioni ben chiare: tre brani distribuiti in un quarto d’ora di terrore sonico nella forma del più claustrofobico e corrosivo blackened death doom metal. D’altro canto, nonostante il genere esiga spesso di essere esplicato in enormi traversate dal lungo minutaggio, gli Aberration possono anche prescindere dagli standard…

Lizzard > Eroded

Molte band rimangono nel più totale buio, spesso schiacciate da una concorrenza sempre più esagerata. E’ probabilmente il caso anche di questo trio chiamato Lizzard. Questo particolare combo francese, nato nel 2006, partì leggermente in sordina centellinando molto le uscite discografiche per poi cominciare ad ingranare dal disco Out Of Reach del 2012. Quel disco…

Tribulation > Where The Gloom Becomes Sound

Dopo tre anni dall’ottimo Down Below ecco ritornare gli oscuri Tribulation con questo Where The Gloom Becomes Sound, terzo disco pubblicato da Century Media. Il processo di evoluzione del quartetto svedese è qui ad un nuovo stadio, incorporando nuovi elementi rispetto al lavoro precedente; partiti da un death metal oscuro e un po’ grezzo di The…

Sur Austru > Obârşie

I rumeni Sur Austru, nati dalle ceneri degli amati Negura Bunget, ritornano a distanza di due anni dall’esordio Meteahna Timpurilor con questa perla dal titolo Obârşie, che verrà pubblicato come il precedente dalla nostrana Avantgarde Music. Il cammino intrapreso con il primo disco prosegue con questo concept album che introduce la figura dei Solomonari, entità…

Yawning Man > Live At Maximum Festival

I californiani Yawning Man sono uno di quei gruppi ingiustamente sottovalutati, quando non del tutto ignorati, dai presunti appassionati di musica, eppure hanno oggettivamente dato tantissimo alla musica rock influenzando il mondo intero. Sono la classica band di culto, o anche volgarmente gli “eterni secondi”, ancora attivissimi sin dal lontano 1986 nel panorama desert rock…