The Top 10’s Diaries – Martino

MARTINO RAZZA Assolvendo all’onere ed all’onore di poter stilare una classifica dei migliori dischi del decennio 2010 – 2019 vanno fatte alcune premesse, assecondando un dovere informativo che vuole risultare nell’aver accompagnato i propri lettori quanto più correttamente e piacevolmente nella fruizione di questo articolo, così come di quelli già editi o che successivamente verranno…

Verdun > Astral Sabbath

Come di consueto il sottobosco della vasta scena metal francese, oltre ad essere estremamente popoloso, sa ricompensare con importanti soddisfazioni l’utente che vi si addentra e che, se avrà scrutato con la dovuta perizia, verrà a conoscenza di realtà emergenti di assoluto valore e di grandi speranze. Come quella dei Verdun, che con Astral Sabbath…

Golden Heir Sun > Holy The Abyss

L’odierna esponenziale espansione delle modalità espressive musicali che, qualunque forma adottino, trovano uno spazio, più o meno grande, ad accoglierle, rappresenta una tendenza indubbiamente positiva e che ribadisce quanto la contaminazione tra generi e sottogeneri, nonché l’affievolimento delle linee di demarcazione tra essi, dia alla luce prodotti talvolta d’avanguardia ma che soprattutto permettono a qualsiasi…

Charlene Beretah > Ram

Tenendo conto delle diverse testimonianze riguardo le aspettative sugli sviluppi del doom metal provenienti direttamente dagli occhi di chi ha vissuto i suoi albori (come quella riportata da Mark Greening, in questa intervista), sicuramente non ci si sarebbe mai aspettato che questo genere diventasse un fenomeno così ampio ed universalmente riconosciuto, tanto meno che assumesse…

Bölzer > Lese Majesty

È una tendenza della quale prendere atto quella che, nell’ultima decina d’anni, vede nella musica estrema (e non solo) la riduzione dell’organico delle formazioni, che sempre più spesso scendono sotto la soglia della tradizionale configurazione di quattro (o più) elementi, preferendo un minimalismo tendenzialmente ancora più carico di intenzioni e comunicazione che quindi non rappresenta…

Primitive Man > Steel Casket

Risalendo ad uno dei motivi fondanti della musica, sicuramente si può affermare quanto essa venga concepita al fine di esprimere un’esigenza, emotiva ed intellettuale, tramite un mezzo artistico, per lo più astratto, che attraverso le sue suggestioni rievoca nell’esecutor e poi nell’ascoltatore dati sentimenti e stati d’animo. E’ dunque possibile asserire anche quanto tale espressione…

Aseethe > Throes

Assodato quanto il doom metal, ad oggi, goda di buona salute, dimostrata quantomeno in termini sia di qualità che di quantità della proposta, è doveroso esaminare anche la forma assunta da tale panorama, scoprendo come e quanto essa sia mutata dai suoi albori ad oggi, in più di trent’anni di iterazione. Il caso del doom…

Oreyeon > Ode to Oblivion

Quello dello stoner rock/metal ad oggi è innegabilmente un territorio esplorato in lungo e in largo, avendo toccato esso una moltitudine di forme ed espressioni, e da qui la necessità di sottoporre ad un’attenta selezione le uscite del genere, che sempre più spesso si spinge a gli estremi sia da una parte che dall’altra, con…

Yawning Man > Macedonian Lines

Proporre in due anni consecutivi due lavori come The Revolt Against Tired Noises (2018) seguito dall’imminente Macedonian Lines è un traguardo significativo per qualsivoglia band. Lo stupore è accresciuto se ad essere coinvolti sono gli Yawning Man, che hanno messo insieme il sopracitato nuovo LP pubblicando due anni su due dall’entrata nel roster di Heavy…

Sunn O))) > Life Metal

Riflettendo riguardo il macrocosmo del metal e della musica estrema non vi è dubbio che l’interpretazione dei caratteristici elementi fondanti di questo genere (riff, pattern, sezioni ecc.), filtrati dagli stilemi che caratterizzano generi e sottogeneri, risulti in innumerevoli sfaccettature e gradienti emotivi potenzialmente infiniti, coinvolgendo quindi un range emotivo talmente vasto da far risuonare le…

Miscarriage > Imminent Horror

Un leitmotiv che sicuramente accompagna il metal fin dai suoi albori risiede nella ricerca dell’estremo, del trasgressivo e dello scandaloso, espresso attraverso diverse iterazioni rappresentanti la musica estrema che, in quel dato periodo storico, ha osato, nella sua forsennata ricerca del primordiale e del recondito, sdoganare dei dati tabù mettendoli in musica. E questo iter…

GOTR Vs Tides of Sulfur

La scena underground UK da ormai più di vent’anni si fregia di uscite doome sludge metal di grandissimo spessore. Proprio a quest’ultimo filone si ricollegano i Tides of Sulfur, confermando l’ottimo livello della band in questo specifico segmento con il loro nuovo full length Paralysis of Reason (qui recensito). Quanto proposto dalla band di Cardiff…