Infecting The Swarm > Abyss

Chi scrive non ha mai avuto in particolare simpatia le one-man band in ambito brutal, spesso e volentieri per una mancanza di idee e di spunti che avrebbero potuto rendere tali proposte anche solo minimamente interessanti. Il discorso è decisamente opposto per gli Infecting The Swarm, alter ego di Hannes S., ragazzo tedesco dedito alla…

Abhorrent > Intransigence

Intrasigence è l’esordio sulla lunga distanza degli Abhorrent, che arriva a seguito di un solo demo nel 2007. Essersi concessi tanto tempo per registrare il proprio esordio ha dato i suoi frutti, poiché si riscontra poco o nulla da criticare a questo disco. Marlon Friday, master-mind del progetto, è qui affiancato da nomi di punta…

VIII > Decathexis

La meontologia, o studio del non-essere, è una branca difficile ed elitaria della filosofia moderna volta ad un nichilismo moderno senza spiragli di luce. Erroneamente si può pensare ad una forma mentis fine a sé stessa ed inutile in quanto tale, ma partendo da Nietzsche e passando per Cioran fino agli ultimi profeti di tale…

Krigere Wolf > Infinite Cosmic Evocation

Con il caldo opprimente dell’estate nessun genere risulta più indicato del black metal per rinfrescare gli animi. Battute a parte, in questa sede si parla dei Krigere Wolf, siciliani ed autori di questo recente Infinite Cosmic Evocation. I catanesi col loro terzo lascito si addentrano in fitte trame di black metal, le cui radici sono…

Chat Noir > Nine Thoughts For One Word

Tornano dopo due anni dall’ultimo Elec3Cities i Chat Noir, (ormai ex-) trio jazz tutto italiano che continua nel suo percorso di evoluzione musicale nei meandri dell’elettronica. Con questo nuovo lascito a nome Nine Thoughts For One Word i Nostri si presentano completamente trasformati ed assoggettati ad un verbo musicale tutto nuovo, fatto di campionamenti e…

The Star Pillow > Above

Quando leggiamo il termine drone siamo ormai abituati a rifarci a determinati modelli musicali che da qualche anno vanno per la maggiore. Se però tralasciamo la componente più dissonante e disumana, possiamo approcciare il lato più fine e squisitamente intimo di questo genere. Il toscano Paolo Monti è il mastermind di The Star Pillow, unico…

Stian Westerhus > Amputation

Stian Westerhus non è l’artista più semplice con cui approcciarsi. Figlio quasi illegittimo della lunga tradizione jazz norvegese, il Nostro fin da subito ha condotto i propri passi in ambienti ostili al sentire comune. Pur mantenendo saldi i legami col mondo che lo ha partorito, Stian ha spesso collaborato con artisti di svariata estrazione, sperimentando…

Joep Beving > Solipsism

Il musicista crea, ed in quanto tale è responsabile della creazione di un piccolo mondo percepito solo da lui stesso. Le influenze esterne, quali odori, colori e suoni si traducono in una personale rielaborazione fatta di note ed armonia. Il musicista è quindi creatore e progenie egli stesso, guardia del proprio sapere e prigioniero della…

Abisso > WRNSS

Nella scena ormai più che satura del post black metal si affacciano ora (supportati dalla londinese Third I Rex Records) i sardi Abisso. Nel loro primo sforzo a nome WRNSS si può immediatamente riconoscere uno stile personale, che si distacca dal resto delle produzioni per un incedere più lento ed un approccio a tratti atmosferico…

J. Peter Schwalm > The Beauty Of Disaster

Nel caso non conosciate J. Peter Schwalm sarebbe bene rimediare. Il tedesco, classe 1970, fece già parlare di sé grazie alla prestigiosa collaborazione con Brian Eno nel 2001, col fondamentale Drawn for Life, album che divise la critica ma che non mancò di lasciare il segno. Assiduo sperimentatore sonoro ancorato ad una visione sia ambientale…

Zhrine > Unortheta

Anni addietro si gridava al miracolo compiuto nelle terre irlandesi, dove finalmente si era instillata nuova linfa vitale in un genere che rischiava d’ammuffire. Dopo questa gloriosa parentesi nata (e morta) con i fondamentali Altar of Plagues fu il turno dei cugini islandesi di farsi avanti e ridefinire ulteriormente i confini del black metal, tant’è…

Wrekmeister Harmonies + +C+P+B+ @ Freakout

J.R.Robinson è l’unico responsabile dietro l’esistenza di Wrekmeister Harmonies, partito come suo progetto personale per diventare la quintessenza dell’ensemble musicale tout-court. Grazie alla particolare commistione sonora e alla qualità degli artisti di volta in volta coinvolti, ci si è ritrovati tra le mani un progetto validissimo, del quale Robinson rappresenta il faro nel mare del…