Revocation > The Outer Ones

Il tempo passa, le persone e le cose invecchiano e pian piano perdono vigore… Questa visione non si può certo applicare ai Revocation, che proseguono indefessi nella loro prolifica carriera continuando un processo di crescita ed evoluzione che li porta a migliorare di album in album. Per chi ancora non li conoscesse, la band debuttò…

Aborted > Terrorvision

Se qualcuno mi domandasse quale, tra le formazioni death metal storiche, ritenga più in salute nel 2018 risponderei senza dubbio: Aborted! I belgi capitanati da Sven “Svencho” de Caluwé si sono dimostrati in grado di produrre ottimi album, rimanendo sempre in perfetto equilibrio tra modernità e vecchia scuola riuscendo addirittura a rinnovarsi senza mai perdere di…

Deicide > Overtures of Blasphemy

Chiunque segua la scena death metal conoscerà per forza i Deicide, trattandosi di una band seminale del genere, e molto probabilmente sarà anche a conoscenza dello strampalato frontman Glen Benton, personaggio controverso dal carattere forte che spesso ha fatto parlare di sé sulle riviste e webzine metal per via dei battibecchi avuti con altre band…

MDMA > Chemical Obliteration

Dietro al moniker MDMA si cela il duo iberico composto da DisJorge e Asier, rispettivamente bassista e chitarrista, entrambi si occupano delle voci mentre la batteria è affidata ad una drum machine. A livello musicale i Nostri propongono un brutal death metal/goregrind marcio e tiratissimo votato al totale annichilimento di qualsivoglia forma di melodia. Ascoltando…

Chelsea Grin > Eternal Nightmare

Sono passati un paio di anni dal precedente Self-Inflicted, e pur non essendo un lasso di tempo particolarmente lungo alcuni grandi cambiamenti sono avvenuti in casa Chelsea Grin: in primis il cambio alla voce tra Alex Koehler (presente in formazione sin dagli esordi) in favore di Tom Barber dei Lorna Shore e anche l’abbandono di…

Impending Doom > The Sin and The Doom Vol.2

  Avevamo lasciato gli Impending Doom nel 2013 con un album mediocre non particolarmente convincente, è dunque lecito domandarsi, sarà cambiato qualcosa dopo cinque anni? Avranno finalmente ritrovato la strada maestra? Vediamo dunque di rispondere a queste domande recensendo la loro ultima fatica intitolata The Sin And Doom, Vol. II. Il nuovo disco del combo…

Marduk > Viktoria

Inarrestabile ed instancabile, la macchina bellica svedese che risponde al nome di Marduk sforna dalla fucina infernale un disco nuovo di zecca intitolato Viktoria, il cui artwork spartano ma estramente efficace fornisce subito un’idea delle tematiche che verranno affrontate nel disco. Viktoria risulta essere un platter dal minutaggio decisamente esiguo (una mezz’oretta abbondante), rispetto a…

Skinless > Savagery

Con la loro consueta cadenza di un disco ogni tre anni circa, ecco arrivare sugli scaffali l’ultima fatica degli americani Skinless intitolata Savagery, nome che mette subito in chiaro gli intenti dei Nostri; preparate dunque i vostri padiglioni auricolari per un assalto death metal feroce e brutale. Con questo disco il combo di New York…

Ad Hominem > Napalm For All

Dopo circa tre anni ritorna il black metal oltranzista e battagliero della one-man band francese Ad Hominem, creatura del poli-strumentista Jean-Baptiste “Kaiser” Wodhanaz, ormai scafato fautore di album feroci sia a livello prettamente musicale che di tematiche, abbracciando in toto la vena “anti-human” del metallo oscuro. Immergendoci nell’ascolto di quest’opera ci troveremo a fare i…

Within Destruction > Deathwish

Da alcuni anni a questa parte il deathcore mondiale sta vivendo una sorta di “seconda primavera”, che vede act di formazione piuttosto recente imporsi sulla scena grazie ad opere intense e travolgenti che ricordano il periodo d’oro in cui raggiunsero la fama Despised Icon, Whitechapel e As Blood Runs Black, il tutto rivisitato secondo i…