Timelost > Don’t Remember Me For This

Il primo album dei Timelost può essere definito come una vera e propria esplosione, che alterna il punk veloce primordiale allo shoegaze nostalgico, senza dimenticare il grunge nonchĂ© l’oscuritĂ  del post-punk. Se tutto ciò può sembrare eccessivo, vi possiamo garantire che nessuna delle undici canzoni in lista risulta scontata o ripetitiva, riuscendo sempre a centrare le intenzioni della band. Nato dall’unione del cantante e chitarrista Singer Shane…

Stew > People

Debutto fresco fresco per il trio svedese chiamato Stew. Dopo un EP di quattro tracce esce il primo album intitolato People, un concentrato semplice e genuino di quel rock settantiano che, senza apparire copiato come nel caso di alcuni colleghi, arriva diritto al segno senza per forza richiamare questa o quella band. In realtĂ  si…