Dark Circles > MMXIV

(Moment of Collapse, Grain of Sand, DĂ©sordre OrdonnĂ©, Doomsday Machine Records, 1859 Records, Replenish Records, 2014) 1. Sun Setter 2. Collapse 3. Remission 4. Darkness Purveyor 5. Interlude (Suffocate) Op. 28 No. 1 6. Downcast 7. Distress 8. Despair 9. The Coldest Year / Le Drapeau Noir Dal freddo Canada arriva una sferzata di gelo…

Lo! > The Tongueless

(Pelagic Records, 2015) 1. No Contrition 2. Orca 3. Litmus Beings 4. Megafauna I Lo! sono un quartetto australiano proveniente da Sidney, giunto al terzo LP, pubblicato a fine gennaio sotto Pelagic Records, come le uscite precedenti. Questo loro ultimo lavoro, di breve durata, ha una buona potenza di fuoco ed è contraddistinto in primis…

Galera > Sanguine

(Autoproduzione, 2015) 1. Fuggiasca 2. Punk is Dead 3. Padre pedofilo 4. Supercar 5. Cantastorie 6. Yankee Secondo lavoro per i Galera, gruppo nato a Roma nel 2012 dalle ceneri degli Ebola. Qualcuno sicuramente si ricorderĂ  di questa formazione metalcore molto particolare, di cui avevo molto apprezzato In Borrowed Plumes, uscito nel 2006; ma questa…

Backjumper > Haze

(Southern Brigade Records, 2014) 1. Whoreship Statute 2. Two-Sided Dagger 3. The Blessing 4. Black Youth feat. Nicola Bavaro (Cruentus / Natron) 5. The Day I Died 6. Wolves at My Door 7. When Breathing Doesn’t Mean Living feat. Klot (No Leaf Moving) 8. Lowlife 9. No Coming Back Nuovo disco per i pugliesi Backjumper…

Iato > Dialektik

(Autoproduzione, 2014) 1. Intro 2. Dialektik 3. Padronanza 4. Autodominio 5. Spirito di adattamento 6. Rinascita o morte A distanza di due anni i sardi IATO tornano con questo secondo EP Dialektik, pronti a quanto pare a dar fuoco alle micce della violenza. Rispetto al precedente lavoro c’è un grande aumento di qualitĂ  nella produzione,…