Heavy Harvest > Iron Lung

Pesanti e sgraziati come non mai, gli Heavy Harvest dopo un assestamento stilistico (partivano come band stoner) pubblicano per Czar of Crickets la loro seconda fatica Iron Lung. Iron lung è un atto di amore per il noise più metallico fatto di chitarre taglienti e rullante ben tirato. Riff circolari e feedback richiamano fin da…

Elephant Tree > Habits

Se lo stoner boccheggia, l’heavy psichedelia attuale sta in qualche momento vivendo una nuova ondata di presunta freschezza nonostante venga data un’eccessiva importanza a gruppi poi meno esplosivi di quanto venga declamato. Gli Elephant Tree (la cui formazione comprende musicisti di svariate estrazioni geografiche tra America, Nuova Zelanda e Inghilterra) cavalcano l’onda del genere con…

Liverache Corporation > Discomfort

I Liverache Corporation sono un nuovissimo progetto proveniente dalla Puglia. Nuovo il progetto, che è nato sul finire del 2018, non certo la line-up, che si fa da tempo le ossa in diverse realtà musicali alternative. Discomfort è il loro album d’esordio, uscito autoprodotto a metà maggio. Ad accoglierci troviamo un album vario nella scrittura,…

Black Rainbows > Cosmic Ritual Supertrip

I Black Rainbows sono una di quelle band che equivalgono a certezza: passano gli anni ma la passione e la dedizione non sono mai venuti meno, neanche dopo sette album. Il nuovo Cosmic Ritual Supertrip prosegue quindi la visione del trio nostrano dedito alla più totale dedizione per lo stoner rock e la psichedelia dalla forte…

[PREMIERE] LIVERACHE CORPORATION: il singolo “Faded Sun” in anteprima

I Liverache Corporation nascono nel dicembre 2018 dall’incontro di musicisti provenienti da precedenti realtà musicali inserite nell’humus della scena alternativa della provincia di Foggia (band come Wild Stage, Shibari, Blu Serenase, Blood Pollution, No Name, Faberi, Spell, In Nugae). Il progetto prende forma come trio formato da Riccardo De Padova (voce), Marco Placentino (chitarra) e…

The Spacelords > Spaceflowers

Il trio tedesco The Spacelords torna con un disco targato Tonzonen Records per completare, dopo Liquid Sun e Water Planet, la propria interessante e anticonvenzionale ricerca musicale dove ogni singola nota, assolo o passaggio corrisponde ad un elemento o punto preciso di quello che potremmo senza banalità definire come lo Spaceflowerspsychoverse. Che i tre facciano…

Elder > Omens

Ci sono casi in cui l’hype è più che giustificato: ad esempio quando una band come gli Elder, tra i massimi esponenti – ma anche proprio i massimi, dai – della scena stoner/psych mondiale annuncia un nuovo album, e lo fa con un singolo che pare scombinare del tutto le carte in tavola rispetto a…

Pryor > Fusion

I Pryor sono una band, o meglio una sorta di comunità di musicisti, nata nel 2008 a Berlino e dedita alle jam session. Il trio tedesco, dopo tre dischi in cui esploravano differenti generi, arriva al quarto album chiamato Fusion che (titolo premonitore) ovviamente fonde ciò che è stato fatto in passato per creare qualcosa…

Beesus > 3eesus

3eesus, terzo album dei Beesus, arriva dopo un periodo buio per la band romana. Forti di un cambio di formazione che ha rivitalizzato le energie del terzetto è tempo quindi di tornare sulle scene musicali con un disco che, a partire dalla copertina che raffigura “l’Europa dopo la pioggia II” di Max Ernst, cerca di…

Maya Mountains > Era

I veneziani Maya Mountains sono in giro da parecchi anni ma non sono mai riusciti ad essere prolifici. Dopo un primo album datato 2008 bisogna aspettare parecchi anni per ascoltare il nuovo Era,arrivato dopo un lungo periodo di pausa che ha visto i musicisti dedicarsi a progetti paralleli come Goliath e Tundra. La nuova tappa…

Lowrider > Refractions

Lo stoner rock è una brutta bestia. Moltissimi ci provano a suonarlo, a rinnovarlo cercando anche di sperimentarci sopra oppure semplicemente di copiare ciò che i grandi hanno fatto cercando di essere perlomeno convincenti. Gli svedesi Lowrider sono uno dei casi che vale la pena esaminare. Dopo un primo album, che fece non poco discutere…

Santa Muerte > KonoKono

Big Black Sister, l’esordio del power trio pugliese  Santamuerte – fondato nel 2013– , fu un interessante quadro che rappresentava l’amore della band per gli anni 60’, temperie in cui la semplicità delle melodie era all’ordine del giorno, non mancando comunque di irrobustire il tutto con sezioni più distorte anche se leggere. Con il nuovo…