Shame On Youth! > Human Obsolescence

Spesso le band tendono a partire a raffica: appena nate puntano subito al disco di debutto e relative date live senza dedicare il giusto tempo a comporre o creare la giusta intesa, insomma a “crescere”. Ma non è questo il caso. Nell’underground (nuovamente grazie alla nostrana Go Down Records) nascono nel 2015 gli Shame Of…

Dark Buddha Rising > Mathreyata

Non sono mai stato un grande appassionato di religioni orientali, ma devo ammettere che l’idea di dei finlandesi coi nomi pieni di “ä” che compongono e registrano canzoni di un quarto d’ora su Buddha, Tantra e compagnia bella mi ha sempre divertito. Sono un po’ come quelle band che si trovano dalle mie parti, in…

Draconian > Under a Godless Veil

Per qualcuno un genere di corto respiro, per altri una vena esaurita da tempo, per quasi tutti un campo minato dove per emergere e sopravvivere servono davvero doti soprannaturali o magiche congiunzioni astrali, il gothic a doppia ugola maschile/femminile non è mediamente, eufemisticamente parlando, tra le prime scelte delle metal legioni del Terzo Millennio, pronte…

Cryptae > Nightmare Traversal

Cryptae è un progetto nato da due menti che hanno giĂ  avuto modo di esprimersi in passato, in formazioni dedite a generi affini al metal ma non solo, e l’hanno fatto cercando sempre delle scelte stilistiche innovative e personali, piuttosto di affidarsi primariamente a percorsi giĂ  ben noti. Stiamo parlando di Kees Peerdeman e RenĂ©…

Pie Are Squared > Con Calma

La musica è una delle forme di escapismo piĂą utili, soprattutto in periodi caotici ed incerti come quello che stiamo vivendo adesso. Ci sono dischi che hanno la capacitĂ  di tranquillizzare l’anima per mezzo di un linguaggio universale e quasi sensoriale, dei veri e propri viaggi sonori che abbracciano atmosfere in cui è possibile districare…

NĂ resh Ran > Re Dei Re Minore

Chi bazzica in questa webzine molto probabilmente conoscerĂ  l’etichetta Dio Drone, piccola label underground nostrana fondata da NĂ resh Ran che ad oggi è una sorta di personaggio di culto per le sonoritĂ  piĂą particolari e sperimentali. Il buon NĂ resh ha pubblicato la sua nuova opera che si intitola Re Dei Re Minore ed uscirĂ  tramite…

CrĂ©puscule d’Hiver > Par-delĂ  noire glaces et brumes-sinistres

Dagli antri oscuri e desolati del piĂą lugubre medioevo francese arriva l’esordio di CrĂ©puscule d’Hiver, creatura della mente di Stuurm (voce, chitarra e songwriting) affiancato occasionalmente da alcuni loschi figuri della scena d’oltralpe – N.K.L.S. (In Cauda Venenum) stabile alla batteria e al basso, membri degli Aorlhac guest occasionali alla voce e alla chitarra. Par-delĂ …

Jahbulong > Eclectic Poison Tones

Come si suole dire dire: “si ritorna nel luogo del delitto” dato che ci occupiamo del nuovo lavoro dei Jahbulong, giĂ  apparsi su questa webzine in occasione dello split album con i Mongoose. Il trio veronese non aveva colpito particolarmente in quell’occasione e quindi la curiositĂ  era alta per questo nuovo disco chiamato Eclectic Poison…

Hymn > Breach Us

Il secondo full length del duo norvegese Hymn fa parte di quelle piacevoli sorprese che arrivano in contropiede, emergendo da un segmento musicale così ricco di proposte (piĂą o meno valide) da risultare difficile da scandagliare nella sua completezza o comunque in modo da trovare i suoi esempi piĂą significativi. Breach Us è una chimera…