Untitled With Drums > Hollow

Gli Untitled With Drums nascono in Francia nel 2014 e dopo un primo EP lavorano duramente per il qui presente disco di debutto chiamato Hollow e registrato live in studio per mantenere, a detta loro, la potenza che viene fuori dai concerti dal vivo. I risultati bisogna dire che sono stati ottenuti in maniera completa…

[PREMIERE] SPUTA: in anteprima il video di “Endless Circle”

Da qualche giorno gli Sputa, band hardcore con base a Berlino, hanno annunciato i dettagli riguardanti l’album d’esordio. No Redemption uscirà in vinile il 10 luglio per una cordata internazionale di etichette (Goodwill Records, La Agonia de Vivir, Abnegat Records, Passion Means Struggle, Fresh Outbreak Records,Sedation Records, Mastice Produzioni e Choise of Your Own Records). Dopo aver pubblicato in anteprima il…

Naxen > Towards the Tomb of Times

Nel 2018 è uscito To Abide in Ancient Abysses, EP composto da due brani che ha presentato i Naxen come una formazione con tutte le carte in regola per dire la propria nella già florida scena tedesca. Un’incoraggiante presentazione, però, significa ben poco se non viene seguita da delle conferme, ed è questo che ci…

Plague Walker > Para Mis Enemigos

Trio dell’Indiana con membri di Coma Regalia e Lord Snow – quindi pezzi da ’90 – i Plague Walker, dopo aver dato alla luce qualche EP, si affacciano con prepotenza con un full length nuovo di zecca, Para Mis Enemigos, uscito ad aprile per la tedesca I Corrupt Records e la statunitense Middle Man Records.…

Heavy Harvest > Iron Lung

Pesanti e sgraziati come non mai, gli Heavy Harvest dopo un assestamento stilistico (partivano come band stoner) pubblicano per Czar of Crickets la loro seconda fatica Iron Lung. Iron lung è un atto di amore per il noise più metallico fatto di chitarre taglienti e rullante ben tirato. Riff circolari e feedback richiamano fin da…

Bait > Revelation of the Pure

Revelation of the Pure è il primo full length dei tedeschi Bait, e arriva a ben quattro anni di distanza dal precendente EP, Sunburst. Esce per Les Acteurs de L’ombre ed è fra gli album più notevoli di questa prima parte di anno. È un album maturo, dalla scrittura complessa, ricco di sfumature ammalianti, dinamico,…

Thecodontion > Supercontinent

Ecco che, dopo un anno, torniamo a parlare dell’eclettico duo Thecodontion, di cui avevamo già scritto in occasione del precedente Jurassic. Caratteristica peculiare della band è la prerogativa dell’assenza di chitarre nella propria concezione musicale, con trame sonore incentrate sull’utilizzo del solo basso e delle “fisse” in materia di concept. Ci si perdonerà l’utilizzo di…

Omination > The Pale Horseman

L’inquietudine di un contagio le cui caratteristiche sono in gran parte ignote, i centinaia di articoli in continua pubblicazione sulle testate giornalistiche che, salvo eccezioni, non fanno nient’altro che aumentare il nervosismo e la difficoltà nel gestire un periodo in quarantena. Tre temi che sono attuali come non mai, ed è proprio alla situazione di…

Neumatic Parlo > All Purpose Slicer

Anche se il nome della band ricorda quella di un gruppo hardcore, in realtà i Neumatic Parlo suonano qualcosa che potremmo definire modern psychedelic, garage e alternative rock, ed è un peccato che questo nuovo All Purpose Slicer sia un EP di sole quattro canzoni ,che forse sono un po’ poche per pesare e valutare…