GOTR Vs Infall

Attivi dal 2014 e con EP dato alle stampe, i piemontesi Infall sono usciti lo scorso anno con un nuovo lavoro, Silent (qui la nostra recensione), un full length mathcore uscito per This is Core e masterizzato da Alan Douches (Converge, Mastodon, Dillinger Escape Plan). Abbiamo parlato a 360¬į del nuovo album, di live, di…

Mortis Mutilati > The Stench of Death

Se The Stench of Death fosse stato un bambino sicuramente sarebbe finito in uno di quei servizi del telegiornale sui primi nati dell’anno. L’ultimo lavoro dei Mortis Mutilati, progetto di funeral black metal francese che fa capo sin dal 2011 alla testa pensante di Macabre, vede infatti la luce proprio il primo gennaio di questo…

Black Gremlin > The Fun Is Over

Nel momento in cui un dato genere, sia esso musicale oppure no, codifica le proprie strutture in maniera precisa, tramite anche un canone largamente condiviso ecco che, a voler continuare a comunicare secondo il suo linguaggio, si pecca di manierismo, dotandosi di uno statuto ontologico e di un coefficiente artistico e intellettuale, cio√®, non originale…

Soyuz Bear > Black Phlegm

In un momento in cui lo sludge √® particolarmente produttivo nel creare nuove soluzioni musicali e se ne trova traccia un po’ ovunque laddove viene fatto collidere con altri generi, i francesi Soyuz Bear ‚Äď “soyuz” √® una parola russa che dovrebbe stare per “unione”, “alleanza” ‚Äď fanno una scelta contro corrente,¬†√† rebours come si…

Infall > Silent

Che gli Infall fossero una band promettente lo avevano dato gi√† a vedere con l’ep d’esordio Nitecomes, ma che riuscissero a sfornare un album di qualit√† come questo Silent ‚Äď uscito per This is Core, come il precedente lavoro – non era cosa scontata, oltretutto con quel valore in pi√Ļ che √® la produzione di…

GOTR Vs OnryŇć

L’EP d’esordio dei romani OnryŇć (qua la nostra recensione) √® stato sicuramente tra le sorprese italiane pi√Ļ gradite di quest’anno. Abbiamo approfittato della loro disponibilit√† per avere una visione pi√Ļ chiara della band e del suo lavoro, portandone alla luce influenze musicali ed immaginari estetici. Buona lettura! Ciao ragazzi e benvenuti su Grind on the…

Carnero Vs Confine

Per l’ultimo appuntamento dell’anno con le nostre interviste doppie non potevamo non invitare a fare due chiacchiere, con i consueti toni leggeri che caratterizzano la rubrica, due delle band con cui avevamo aperto le danze in questo 2017: i Carnero¬†e i Confine, che ringraziamo per la disponibilit√† con cui si sono messi in gioco (qua…

Gorilla Pulp > Heavy Lips!

Ad appena un anno da quel Peyote Queen che aveva fatto parlare bene di loro, i Gorilla Pulp, superando ogni aspettativa, si riaffacciano a dire la loro sul revivalismo hard rock con un secondo, stupendo, full length: Heavy Lips!, uscito, come il precedente lavoro, per Retro Vox Records. Chi li conosce sa gi√† che si…

Falaise > My Endless Immensity

In ambito post-black noi italiani non abbiamo tanti assi nella manica n√® un numero cospicuo di uscite e band, a dispetto, ad esempio, del solo black. Incidentalmente ci√≤ significa anche che mancano quelle basi perch√® possa generarsi un sound connotato localmente, o perch√® prosperi una scena che sappia essere laboratorio di confronti e idee. Oltre…

A Flower Kollapsed > ST – 2012

Sono passati cinque anni, e probabilmente in pochi si ricorderanno di loro, ma per quei pochi gli A Flower Kollapsed sono un gruppo cult, specie per il loro ultimo canto del cigno, l’omonimo full length uscito per Macina Dischi e Shove Records, di cui parliamo oggi. Sono nove tracce in cui gli AFK ci prendono…

Kids on Neptune > Homeland

√ą di fine ottobre l’esordio discografico dei forlivesi Kids on Neptune, Homeland, uscito per Seahorse Records. Un full length di dieci brani che si muove a cavallo tra un punk rock classico, un alternative rock contaminato dal grunge e qualche nota psichedelica. Ne viene fuori un lavoro che per forza di cose fotografa una realt√†…