Hymn > Breach Us

Il secondo full length del duo norvegese Hymn fa parte di quelle piacevoli sorprese che arrivano in contropiede, emergendo da un segmento musicale così ricco di proposte (più o meno valide) da risultare difficile da scandagliare nella sua completezza o comunque in modo da trovare i suoi esempi più significativi. Breach Us è una chimera…

Les Acteurs de L’Ombre Productions > Sampler MMXX

L’appuntamento annuale del sampler di Les Acteurs de L’Ombre Productions (da qui, per comodità LADLO) si rinnova puntualmente con Sampler MMXX, ovvero la settima edizione di una raccolta che passa in rassegna quanto di meglio ha da offrire il catalogo dell’etichetta francese. A testimonianza di un 2020 (tanto infausto da un lato, quanto dall’altro) prolifico,…

In Cauda Venenum > G.O.H.E.

Giunge alla terza release il trio francese In Cauda Venenum, mettendo insieme un concept full length che dimostra una ragion d’essere ed un’esigenza artistica quantomai autentica. In G.O.H.E. viene esposta (nuovamente per la band) una vera compenetrazione di arti, poiché l’album trasduce in musica le vicende della vita, in particolare dell’infanzia, dello scrittore americano di…

Scordatura > Mass Failure

Gli Scordatura tornano con il terzo album in studio, forti di una maturazione sia stilistica che anagrafica. Il combo scozzese pare aver trovato la propria dimensione nel death metal puro e senza compromessi dando alla luce Mass Failure, un disco convincente senza particolari innovazioni, ma basato su formule rodate da band più blasonate e seminali…

Echolot > Destrudo

È all’insegna di una tanto curiosa quanto ben riuscita commistione tra doom metal ed heavy psychedelic che Destrudo, terzo full length degli svizzeri Echolot, confeziona tre tracce di grande maturità e spessore musicale, specialmente considerando un’espressione personale che vuole evidentemente distaccarsi dai cliché del genere, senza neanche probabilmente pensarci troppo, data l’autenticità di un prodotto…

Cytotoxin > Nuklearth

I tedeschi Cytotoxin, attivi dal 2010, sono da annoverare fra quelle band di grande talento e capacità compositiva che ha saputo mettere in atto una rapida crescita e maturazione all’interno del panorama death/brutal tecnico. Con la pubblicazione del quarto album intitolato Nuklearth i ragazzi di Chintz si apprestano a sbaragliare una concorrenza sempre più agguerrita…

Affliction Vector > Death Comes Supreme

Emerge, praticamente all’improvviso, e dalle stesse tenebre di cui si tinge, Death Comes Supreme, EP di debutto del duo black/death metal italiano Affliction Vector. La band si compone di due musicisti provenienti da una scena italiana d’eccellenza quali Ans (ex-Grime, ex-Ooze) ed il batterista Christian Musich (The Secret, Grime). Della stessa rilevanza si caratterizza l’appartenenza…

Void Rot > Descending Pillars

È un 2020 prolifico per i Void Rot, band death doom metal dagli States, che in data 11 settembre rilasciano il loro primo full length Descending Pillars. Dato l’esordio discografico della band nel 2018 con l’ottimo EP Consumed by Oblivion (Sentient Ruin Laboratories, Everlasting Spew Records) il suddetto LP rappresenta un traguardo ancora più significativo…

Primitive Man > Immersion

“Questo è un disco davvero pesante”. Sicuramente è un’asserzione che tutti coloro che ascoltano musica estrema (o underground o di controtendenza) si saranno sentiti dire o avranno detto loro stessi. Ma cosa rappresenta davvero l’aggettivo “pesante” in relazione ad un prodotto musicale? Sicuramente, considerando la natura astratta della musica, tale definizione può acquisire di significato…

Devangelic > Ersetu

La carriera dei romani Devangelic prosegue fulgida ed inarrestabile, e dopo circa un paio d’anni dal precedente Phlegethon approda sugli scaffali il nuovo disco intitolato Ersetu. E’ interessante vedere come nel corso degli anni i Devangelic abbiano subito un rapida evoluzione, complice il fatto che ogni singolo membro della band proviene da realtà rodate e possiede…

Convocation > Ashes Coalesce

Dai finlandesi Convocation finora sono stati mossi unicamente due passi, uno per ogni album all’attivo, ma l’incedere dei suddetti è stato comunque inesorabile, come può esserlo quello di un titano. Difatti sebbene il sopracitato outfit funeral death doom metal veda la propria fondazione nel 2013, la prima testimonianza discografica risale al full length Scars Across…

Exhumed / Gruesome > Twisted Horror

Il primo dettaglio di Twisted Horror che balzerà all’occhio dei ascoltatori più scafati è che lo split in questione riguarda le due creature di Matt Harvey, i primi sono i più blasonati e conosciuti Exhumed, solidissima realtà death/grind da sempre pilone portante del genere, i secondi sono invece i Gruesome, band old school death metal,…

Heavy Harvest > Iron Lung

Pesanti e sgraziati come non mai, gli Heavy Harvest dopo un assestamento stilistico (partivano come band stoner) pubblicano per Czar of Crickets la loro seconda fatica Iron Lung. Iron lung è un atto di amore per il noise più metallico fatto di chitarre taglienti e rullante ben tirato. Riff circolari e feedback richiamano fin da…

Living Gate > Deathlust

Lo statuto dei Living Gate è tanto semplice quanto efficace: essere un supergruppo che suona death metal old school. Potremmo accogliere la suddetta dichiarazione d’intenti con dovuta diffidenza, dato anche il concetto stesso di superband, che storicamente risulta sbilanciarsi nettamente o nella realizzazione di prodotti musicali tiepidi o di assoluta qualità. Ma a prescindere da…