Void Rot > Descending Pillars

È un 2020 prolifico per i Void Rot, band death doom metal dagli States, che in data 11 settembre rilasciano il loro primo full length Descending Pillars. Dato l’esordio discografico della band nel 2018 con l’ottimo EP Consumed by Oblivion (Sentient Ruin Laboratories, Everlasting Spew Records) il suddetto LP rappresenta un traguardo ancora più significativo…

Primitive Man > Immersion

“Questo è un disco davvero pesante”. Sicuramente è un’asserzione che tutti coloro che ascoltano musica estrema (o underground o di controtendenza) si saranno sentiti dire o avranno detto loro stessi. Ma cosa rappresenta davvero l’aggettivo “pesante” in relazione ad un prodotto musicale? Sicuramente, considerando la natura astratta della musica, tale definizione può acquisire di significato…

Devangelic > Ersetu

La carriera dei romani Devangelic prosegue fulgida ed inarrestabile, e dopo circa un paio d’anni dal precedente Phlegethon approda sugli scaffali il nuovo disco intitolato Ersetu. E’ interessante vedere come nel corso degli anni i Devangelic abbiano subito un rapida evoluzione, complice il fatto che ogni singolo membro della band proviene da realtà rodate e possiede…

Convocation > Ashes Coalesce

Dai finlandesi Convocation finora sono stati mossi unicamente due passi, uno per ogni album all’attivo, ma l’incedere dei suddetti è stato comunque inesorabile, come può esserlo quello di un titano. Difatti sebbene il sopracitato outfit funeral death doom metal veda la propria fondazione nel 2013, la prima testimonianza discografica risale al full length Scars Across…

Exhumed / Gruesome > Twisted Horror

Il primo dettaglio di Twisted Horror che balzerà all’occhio dei ascoltatori più scafati è che lo split in questione riguarda le due creature di Matt Harvey, i primi sono i più blasonati e conosciuti Exhumed, solidissima realtà death/grind da sempre pilone portante del genere, i secondi sono invece i Gruesome, band old school death metal,…

Heavy Harvest > Iron Lung

Pesanti e sgraziati come non mai, gli Heavy Harvest dopo un assestamento stilistico (partivano come band stoner) pubblicano per Czar of Crickets la loro seconda fatica Iron Lung. Iron lung è un atto di amore per il noise più metallico fatto di chitarre taglienti e rullante ben tirato. Riff circolari e feedback richiamano fin da…

Living Gate > Deathlust

Lo statuto dei Living Gate è tanto semplice quanto efficace: essere un supergruppo che suona death metal old school. Potremmo accogliere la suddetta dichiarazione d’intenti con dovuta diffidenza, dato anche il concetto stesso di superband, che storicamente risulta sbilanciarsi nettamente o nella realizzazione di prodotti musicali tiepidi o di assoluta qualità. Ma a prescindere da…

Atavisma / Void Rot > Split

Seguendo il fil rouge di un’alleanza inesorabile, lo split Atavisma / Void Rot vede la congiunzione di due realtà tanto recenti quanto già notevoli, che propongono una commistione di death e doom metal autentica e di stampo coerentemente moderno, anche stando a gli anni di attività delle due band coinvolte nel lavoro. Quest’ultimo è stato rilasciato…

Abysmal Dawn > Phylogenesis

Tornano, dopo ben sei anni dalla release precedente, i californiani Abysmal Dawn, band da sempre dedita ad un death metal dal taglio moderno, caratterizzato da un buon livello di perizia tecnica e tematiche legate all’occultismo e all’immaginario sci-fi, principalmente alieno e cybernetico. Considerando il lungo periodo di tempo passato da Obsolescence, viene naturale domandarsi cosa…

Grave Circles > Tome II

Dovendo effettuare una scrematura all’interno del panorama black metal odierno (specialmente per la produzione che aderisce a certi canoni post-2015), la selezione è di entità quantomeno cospicua, dato il numero di band che bisogna considerare come significative nell’arco dell’ultimo lustro di vita del genere. Innegabilmente però l’est-Europa ha avuto, ed ha tuttora, un ruolo di…

Benighted > Obscene Repressed

Se vi reputate amanti del brutal death metal e del death/grind, allora non potete non conoscere i francesi Benighted, da tempo facenti parte delle realtà più blasonate ed iconiche del panorama extreme metal europeo. Di seguito un breve ripasso: formatisi nel 1998 a Saint-Étienne, debuttarono due anni dopo con un disco black metal senza infamia…

Ulcerate > Stare Into Death And Be Still

Come dovremmo mai introdurre il nuovo Stare Into Death And Be Still degli immensi Ulcerate? I neozelandesi sono arrivati con facilità al punto in cui finalmente sono una certezza e un punto di riferimento, conosciuti ovunque e osannati ovunque. Il loro trademark sonoro è ben noto, è ormai cosa decisamente rara che alcuno non li…

Walk Through Fire > VÃ¥r Avgrund

Confermando una tradizione metal rilevante e di ampio spettro come quella proveniente da Göteborg, i Walk Through Fire rappresentano sicuramente un’ulteriore testimonianza da inserire nell’albo delle eccellenze tanto della suddetta città, quanto dell’intero, prestigioso, panorama metal svedese, e lo dimostrano nuovamente con il full length VÃ¥r Avgrund (trad.: “Il nostro abisso”), uscito il 27 marzo…