Kotiomkin > Squartami Tutta

Che uno dei trend del momento sia rispolverare le colonne sonore dei nostri polizieschi anni Settanta √® innegabile. Basti pensare ai Calibro 35, oppure ai Fuzz Orchestra piuttosto che a gli ottimi Juggernaut. I Kotiomkin seguono questa scia “cinematografica”, aggiungendo un ulteriore interessante tassello.   L’immaginario della band passa dai muscoli di Maciste alle sinuose curve…

Dark Buddha Rising > Inversum

I Dark Buddha Rising provengono dalle lande desolate della Finlanda e il suono del loro ipnotico doom ne risente pesantemente. Dopo svariate uscite autoprodotte o rilasciate tramite etichette minori, i ragazzi¬†si accasano presso le scuderie Neurot. Il disco si divide in due lunghe tracce che si dipanano con incedere lento e sovversivo. La prima ‚ÄúE…

Wang Wen > Sweet Home, Go!

Sembra che nell’ultimo periodo l’etichetta tedesca Pelagic Records abbia dedicato tutte le sue energie per promuovere musica strumentale di ottima qualit√†: basti pensare ai Tiny Fingers o ai Mono. Oggi parliamo del nono studio album dei Wang Wen. Accasatisi presso l’etichetta teutonica con lo scorso lavoro (Eight Horses), i cinesi rilasciano una opera sontuosa e…

Mono > Requiem For Hell

¬†Dopo il monumentale¬†doppio album di un paio di anni fa i giapponesi Mono tornano con un lavoro che non delude le aspettative. La produzione √® di Steve Albini, che da dieci anni non collaborava con loro: dopo essersi rivisti in occasione del tour degli Shellac lo scorso anno, hanno deciso di incontrarsi nuovamente in studio.…

Dj Shadow > The Mountain Will Fall

La musica recensita sulle pagine di Grind On The Road √® per lo pi√Ļ suonata: chitarra, basso, batteria, eventualmente il synth. Risulter√† per cui stano leggere di un disco composto da un dj (parola odiata, credo, dalla quasi totalit√† di voi che leggete). Josh Davis non sa suonare strumenti ma vent‚Äôanni fa gett√≤ le basi…

Fall of Minerva > Portraits

Dopo due EP e svariati chilometri di strada macinati, i vicentini Fall of Minerva sono pronti a esordire con il loro primo album. Che il Veneto sia terreno fertile per l’hardcore e il post hardcore pi√Ļ viscerale √® ormai cosa nota (negli ultimi anni ne abbiamo avuto svariate conferme): quello che non sapevamo era come…

Heavy Psych Sound > 4 way split vol. 2

La Heavy Psych Sound torna con la sua seconda uscita a nome 4-way split. La prima era un omaggio allo stoner psych, grazie a pezzi da 90 come Naam e White Hills (il consiglio √® di recuperare quanto prima).¬†Questa nuova release √® incentrata sul volto prettamente rock dell’etichetta romana. ¬† I newyorkesi The Golden Grass…

Ça > 378 Р24615

Prima regola, non prendersi mai sul serio. Mai. Leggendo il press kit di questo trio emerge come siano esperti di taekwondo, ninja(?), e Pokemon(!). La Atypeek Music ha ben pensato di assecondare i deliri di questi pazzi facendo uscire due EP nello stesso periodo, che prendono tutte le dissonanze e i tempi dispari del mathcore…