Madder Mortem > Marrow

I norvegesi Madder Mortem non sono mai stati una band semplice, dimostrandosi invece ostici e pesanti da digerire. Il loro modo di suonare prog metal decisamente avanguardistico è parecchio fuori dagli schemi e pochissimi gruppi ci si avvicinano come stile. Il nuovo Marrow non fa nessuna eccezione ed oltre a riproporre la medesima line-up mantiene…

Distruzione > Inumana

Come antipasto, in attesa del nuovo album, i nostrani Distruzione (attivi fin dal 1990, va ricordato) tornano decisi e fieri come sempre con il qui presente EP a nome Inumana. Il combo di Parma, che vede alla batteria il nuovo acquisto Emanuele Collato, alfiere di un death/thrash metal assassino, presenta in questo lavoro cinque tracce,…

Emma Ruth Rundle > On Dark Horses

Ci sono pochissimi artisti capaci di trasformare qualunque cosa tocchino in oro. Che si possa essere d’accordo o meno Emma Ruth Rundle è una di questi, e la sua carriera solista finora ha sempre dato ragione all’introspettiva cantante/chitarrista. Dopo il tour/split album assieme a Jay Jayle esce il nuovissimo On Dark Horses, disco che immerge…

Moto Toscana > Moto Toscana

Disco di esordio omonimo per questa nuova band tedesca chiamata in maniera alquanto bizzarra, Moto Toscana. La line-up del trio non vede in organico nessuna chitarra presentandosi solo con voce, basso e batteria, per un sound che va diretto verso lo stoner/doom, includendo anche delle interessanti varianti riconducibili al funky, per il momento poco sfruttate.…

Krakow > Minus

Malgrado non si tratti di una grande città, Bergen ha dato vita ad una moltitudine di band, tra queste i Krakow. Dalla nascita nel 2005 il quartetto nordico ne ha fatta di strada, e si ripresenta agli ascoltatori con il nuovissimo Minus che se da un lato pesca a piene mani dalla scena post-rock, dall’altro…

Nerobove > Monuments to Our Failure

La nascita dei Nerobove risale al 2011 con il monicker See You Leather. Dopo la pubblicazione di un singolo ed un EP più diversi concerti nel sud Italia, decidono di mettersi in pausa per poi ricomparire con il nome attuale, arrivando con il nome attuale al primo e vero disco di debutto intitolato Monuments to…

Grave Lines > Fed Into the Nihilist Engine

Fed Into the Nihilist Engine, uscito a due anni dal debutto Welcome to Nothing, vede il quartetto britannico dei Grave Lines perseverare nella propria visione sonora a base di un doom metal mai ignorante e fine a sé stesso, che predilige altresì un approccio compositivo comprendente anche elementi estranei al contesto (Anathema e Paradise Lost…

Sixcircles > New Belief

A quanto pare Sara dei Messa non ama stare con le mani in mano, ed ecco quindi che unisce le forze con Giorgio (Haemophagus, Assumption, Elevators to the Grateful Sky, Furious Georgie, etc.) per formare nell’agosto del 2017 una nuova band, i Sixcircles. Il duo, sparso tra Treviso e Palermo, arriva nel 2018 al debutto…

Folkodia > Battle of the Milvian Bridge

Dopo la morte del leader Ruslanas Danisevskis (Meftolvik), avvenuta dopo la pubblicazione dell’ultimo disco The Fall of the Magog, non era chiaro se il collettivo chiamato Folkodia avrebbe continuato o no la propria avventura. Eppure la voglia di andare avanti non è mai svanita ed ecco infatti che la super band torna dopo circa sette…

Northlane > Analog Future

È tempo di live album anche per gli australiani Northlane, che durante l’ultimo tour mondiale hanno registrato questo Analog Future. Ogni traccia, o quasi, è stata presa da differenti date e da differenti location in modo da dare una visione più ampia e variegata, cercando di rendere più partecipi gli ascoltatori e facendoli immedesimare nello…

PinioL > Bran Coucou

I PinioL nascono dall’incontro di due band, i Poil e i Ni, che decidono di mettere insieme un progetto sonoro quasi inclassificabile ed indecifrabile. I sette musicisti francesi danno quindi vita al loro disco d’esordio, denominato Bran Coucou, un titolo che è tutto un programma e che sembra quasi un avvertimento a chi osa addentrarsi…

SOAC > Continuum

Oltre dieci anni sono passati dal disco precedente, quello di debutto, e la voglia di musica, per i Sons Of Alpha Centauri, non si è mai spenta. Il quartetto inglese fa il suo ritorno con il qui presente Continuum, descritto come un epico viaggio musicale scomodando addirittura gli Isis come metro di paragone. Andando nello…

Besvärjelsen > Vallmo

Bisogna dirlo chiaramente. L’aumento di band dedite allo stoner/doom con voce femminile si sta facendo sempre più esponenziale e purtroppo il livello qualitativo non è esattamente dei più rosei, salvo le eccezioni di chi riesce davvero a fare la differenza. I Besvärjelsen, dal Nord Europa, nel disco di debutto Vallmo rientrano a pieno titolo nel…