God Dethroned > The Christhunt

Classici ne abbiamo? Ma certo che ne abbiamo. I colossi del death metal olandese, i God Dethroned hanno deciso di rimettere in giro un caposaldo del genere, uno di quei lavori che hanno messo le basi di un determinato modo di intenderlo. The Christhunt all’epoca (era il 1992) ebbe un grande riscontro per quanto riguarda…

Crown Magnetar > Alone in Death

I Crown Magnetar sono una formazione deathcore fondata nel 2017, che ha visto avvenire il proprio debutto nel 2021 con il primo album intitolato The Codex of Flesh, ed ora, giunti nell’aprile del 2022, eccoli tornare alla carica con un nuovo EP ispirato e caratterizzato da una produzione nitida e potente, intitolato Alone in Death.…

Soulcarrion > Infernal Agony

Altra release per la sempre più prolifica Godz Ov War, questa volta è il turno dei Soulcarrion, band del tutto nuova che se ne esce con un full senza nessun ritegno, con cattiveria e aggressività, doti che la label pare avere a cuore molto più di altre. Certo, la Godz Ov War è intenta a…

Golgothan Remains > Adorned in Ruin

I Golgothan Remains sono una band black/death metal australiana, formatasi nel 2015 a Sydney, caratterizzata da un sound ferale che trova spazio nella piccola ma agguerrita scena underground estrema della terra dei canguri, a cui fanno capo realtà come i Cemetery Urn, dai quali i Nostri hanno indubbiamente preso ispirazione. L’ultima fatica della band intitolata Adorned…

Defechate > Unbounded

I Defechate sono un act death metal italiano di piuttosto recente formazione, composto da chitarra, voce/basso e batteria; dopo un EP pubblicato nel 2020 debuttano quest’anno con il primo full length intitolato Unbound. L’incipit dell’album è affidato a “Hyperammonaemic”, brano dal taglio old-school che vede ritmiche classiche death metal fondersi con alcune influenze dal sapore…

Brood Of Hatred > The Golden Age

Viene dalla Tunisia il progetto solista Brood Of Hatred, che dopo una serie di dischi uno migliore dell’altro come Observing e Identity Disorder, confeziona un nuovo bellissimo disco intitolato The Golden Age e questo disco lo è, d’oro. Death metal a questo punto della storia ne abbiamo sentito in tutte le salse, infatti The Golden…

Father Befouled > Crowned in Veneficum

Arrivati al quinto album i Father Befouled rappresentano una delle realtà più soddisfacenti del death metal di fattura statunitense, e con questo nuovo album dall’imponente titolo Crowned in Veneficum ci danno modo di entrare ancora di più nell’abisso della loro tetra visione musicale. Il death metal imbastito dal quartetto di Atlanta è fin da subito…

Kadavereich > Radiance of Doom

Dalla Russia arrivano i Kadavereich, gente nuova, carne fresca dedita al death metal di stampo caotico, corrosivo. Radiance of Doom è il loro biglietto da visita ed è molto eloquente. Nella sua breve durata (poco meno di venti minuti), Radiance of Doom è un lavoro che riesce a dare un’idea molto chiara delle intenzioni della…

Venom Prison > Erebos

I Venom Prison sono una di quelle band che mi fanno pensare a un grosso dito medio rivolto a quelli che ancora pensano che femmine e metal non hanno nulla da spartire (pensiero tanto antiquato quanto è la dicitura “female fronted”). In ogni caso, non sono qui a far partire una polemica, ma a spiegare…

Moluchtas > Telos Terminus

Moluchtas è un progetto nato in Belgio di recente di cui non ci sono molte notizie. Pare sia un progetto solista, ma per saperne di più bisognerebbe spulciare le webzine polacche. Facciamo finta che non ci interessi. Quello che ci interessa maggiormente è Telos Terminus, ultima release uscita per Godz Ov War Productions. Ecco diciamo…