Void Rot > Descending Pillars

È un 2020 prolifico per i Void Rot, band death doom metal dagli States, che in data 11 settembre rilasciano il loro primo full length Descending Pillars. Dato l’esordio discografico della band nel 2018 con l’ottimo EP Consumed by Oblivion (Sentient Ruin Laboratories, Everlasting Spew Records) il suddetto LP rappresenta un traguardo ancora più significativo…

GOTR Vs Living Gate

Abbiamo recensito il validissimo Deathlust (qui), EP di debutto del combo intercontinentale (tra Belgio e U.S.) Living Gate, che attinge a piene mani dalle grandi testimonianze death metal del passato, rinnovandole con un imprinting peculiare ed autentico, come solo una superband formata da membri di Amenra, YOB, Wiegedood e Oathbreaker poteva fare. Intervistare la band…

Hyle > Weapons I’ve Earned

“Girls’ Got Rhythm” urlavano gli AC/DC, ed effettivamente molte donne lo hanno dimostrato grazie alla presenza massiccia del gentil sesso nel mondo musicale, in particolare quello estremo. Nate nel 2014 (come quintetto), le bolognesi Hyle dopo diversi cambi di formazione arrivano alla pubblicazione del vero e proprio debutto chiamato Weapons I’ve Earned che segue il 7”…

Primitive Man > Immersion

“Questo è un disco davvero pesante”. Sicuramente è un’asserzione che tutti coloro che ascoltano musica estrema (o underground o di controtendenza) si saranno sentiti dire o avranno detto loro stessi. Ma cosa rappresenta davvero l’aggettivo “pesante” in relazione ad un prodotto musicale? Sicuramente, considerando la natura astratta della musica, tale definizione può acquisire di significato…

Incantation > Sect of Vile Divinities

Sarebbe inutile iniziare la recensione di Sect of Vile Divinities spiegando perché gli Incantation siano una delle band death metal più importanti di sempre o perché sia incredibile che, dopo esattamente trent’anni di attività (del 1990 il primo demo del gruppo), la band di John McEntee e diabolici soci sia ancora maledettamente sul pezzo, sempre…

Fordomth > Is, Qui Mortem Audit

Nel giro di pochi anni l’oscuro combo di Catania chiamato Fordomth ha avuto non pochi problemi di line-up, eppure ha continuato a testa alta il suo cammino di distruzione. Dopo un primo album uscito nel 2018 (I.N.D.N.S.L.E.) ed il più recente split single con i Malauriu (Twin Serpent Dawn) il sound si è in parte…

Devangelic > Ersetu

La carriera dei romani Devangelic prosegue fulgida ed inarrestabile, e dopo circa un paio d’anni dal precedente Phlegethon approda sugli scaffali il nuovo disco intitolato Ersetu. E’ interessante vedere come nel corso degli anni i Devangelic abbiano subito un rapida evoluzione, complice il fatto che ogni singolo membro della band proviene da realtà rodate e possiede…

Blacklab > Abyss

Il Giappone è un paese dalla cultura lontana anni luce da quella europea e non a caso molti ascoltatori evitano o non comprendono certi stili di pensiero e, in casi come questo, la musica che arriva da quel mondo. Fare arte per i giapponesi equivale a totale dedizione del corpo, della mente e dell’anima. Qualsiasi…

Total Annihilation > …On Chains Of Doom

Nel 2020 ormai il thrash metal ha un ruolo molto marginale nella mia vita musicale, ma ciò non toglie che saltuariamente voglia rivivere certe emozioni che solo questo genere sa regalare e che mi ha lanciato verso lidi ben più pesanti. Ho tra le mani …On Chains Of Doom l’ultimo disco degli elvetici Total Annihilation,…

Convocation > Ashes Coalesce

Dai finlandesi Convocation finora sono stati mossi unicamente due passi, uno per ogni album all’attivo, ma l’incedere dei suddetti è stato comunque inesorabile, come può esserlo quello di un titano. Difatti sebbene il sopracitato outfit funeral death doom metal veda la propria fondazione nel 2013, la prima testimonianza discografica risale al full length Scars Across…