Periphery > III: Select Difficulty

Passato solamente un anno dalla doppia uscita degli ottimi Juggernaut Alpha & Omega ecco tornare i Periphery. III: Select Difficulty è la loro quinta opera djent (o quarta a seconda di come si considera Juggernaut). Chiaramente il loro sound continua a basarsi sui Meshuggah, ma nel corso del tempo i sei americani sono riusciti a…

Whitechapel > Mark Of The Blade

Nubi tempestose si agitano nel Tennessee e in particolare sulle candide teste dei Whitechapel. Certe dichiarazioni contraddittorie (“non ci sono clean vocals” / “sì ci sono” / “solo in due canzoni”) non hanno certamente giovato: la pretesa di definire l’ultimo disco come rivolto a persone “open minded” è certamente legittima, ma i ragazzi non hanno…

Livhzuena > Dark Mirror Neurons

È incredibile il successo che hanno avuto i Gojira in Francia e nel resto del mondo. Il combo francese ha davvero fatto scuola, soprattutto nella loro terra natia: tra i loro allievi possiamo annoverare i Livhzuena, attivi dal 2011, dei quali oggi recensiamo il debutto Dark Mirror Neurons. Per orientarvi al meglio, stiamo parlando di…

After The Burial > Dig Deep

Dopo aver rimesso insieme i cocci di una tremenda estate 2015 gli After The Burial rilasciano il loro nuovo album, chiamato Dig Deep e targato come sempre Sumerian Records. La dipartita del fondatore Justin Lowe è stata sicuramente un duro colpo e ha colto tutti di sorpresa. Per cercare di esorcizzare la tragica perdita la…

Hypno5e > Shores Of The Abstract Line

Gli Hypno5e sono una band atipica nel panorama metal internazionale. A fianco della loro proposta musicale procede di pari passo una componente cinematografica che li rende unici. Shores Of The Abstract Line coinvolge l’ascoltatore in toto, non solo dal punto di vista musicale, ma soprattutto da quello narrativo. Il modo migliore per godere appieno della…

Ellipse

Abbiamo avuto l’occasione di intervistare una nuova e promettente band, proveniente da Nantes e appartenente alla scuderia della Finisterian Dead End: gli Ellipse. I francesi si sono dimostrati molto loquaci e disponibili, dimostrando di avere i piedi ben piantati per terra. Dopo un ottimo disco come  A Nos Traitres non potevamo lasciarceli sfuggire.   Ciao…

Ellipse > À Nos Traîtres

La label francese Finisterian Dead End, sotto traccia, sta inglobando diverse band europee molto interessanti. Il gruppo di cui parliamo in questa sede sono gli Ellipse di Nantes: attivi già dal 2008, prima di questo nuovo lavoro chiamato A Nos Traitres hanno pubblicato solo un EP, intitolato L’Ampleur Du Vide. Tra le altre cose, hanno…