Downfall Of Gaia > Atrophy

Giunti alla quarta prova sulla lunga distanza, i tedeschi Downfall of Gaia possono a pieno diritto essere considerati dei pesi massimi del post-black europeo. L’uscita di questo Atrophy era dunque attesa con una certa curiositĂ , anche per il cambio di formazione che ha visto uscire lo storico chitarrista Peter Wolff e l’ingresso in formazione, al…

Zeal & Ardor > Devil Is Fine

Oggi vi racconteremo di quanto il mondo della musica sia diventato un marasma di moniker, tags e streaming digital files in cui l’ascoltatore si disorienta quotidianamente; dalle infinite mail inbox di una redazione musicale ai link condivisi su Facebook da sconosciuti risulta sempre piĂą difficile trovare qualcosa che catturi davvero la nostra attenzione. In alcuni…

Ancst > Moloch

  Attivi dal 2011, i tedeschi Ancst (ex Angst) si fecero notare per l’ottimo EP The Human Condition, uscito nel 2013, proponendo un travolgente black-crust che aveva suscitato un discreto interesse. Ci sono voluti altri tre anni per giungere a questo Moloch, primo full-length di una band in realtĂ  iperattiva sia in studio (innumerevoli gli…

Créatures > Le Noir Village

I nostri cugini d’oltralpe ci fanno pervenire notizie riguardanti una nuova one man band black metal francese: CrĂ©atures, idea dell’artista Sparda. Questo inquietante e sinistro Le Noir Village è il suo primo full-length ed è pregno di sensazioni oscure. Il disco è un concept album ben orchestrato, ambientato nel XII secolo in un villaggio francese…

Créatures

Incuriositi da un album molto particolare, intitolato Le Noir Village, abbiamo colto l’occasione di intervistare Sparda, il creatore della one man band francese CrĂ©atures. Storia, horror e tanto altro sono stati gli argomenti della nostra conversazione con l’artista francese, incentrata ovviamente sul suo debutto discografico, da noi appena recensito. Buona lettura e buon ascolto.  …

Anaal Nathrakh + Blood of Seklusion + Lambs @ Alchemica Music Club

Freschi del nuovo The Whole Of The Law (a breve recensito su queste medesime pagine) gli Anaal Nathrakh, veri alfieri indiscussi della violenza concettual-musicale, passano per due date in Italia. Non potendo perderci questa autentica mazzata sonora abbiamo presenziato e siamo sopravvissuti per raccontarvi le gesta di questi autentici terroristi della musica. ANAAL NATHRAKH + BLOOD…

Oranssi Pazuzu > Värähtelijä

Dalla copertina di Värähtelijä traspare chiaramente a cosa si andrĂ  incontro nel nuovo disco degli Oranssi Pazuzu, una sorta di strada senza uscita, un vicolo buio oppure semplicemente la consapevolezza che qualcosa sta cambiando e che forse nulla sarĂ  come prima. Il black metal contaminato dalla psichedelia, tanto caro al gruppo, assume qui una veste ancora piĂą…

Kyterion > Inferno I

A luglio di questo anno è uscito Inferno I per l’etichetta romana Subsound Records, nota per le sue pubblicazioni ad ampio raggio che spaziano in vari generi musicali, anche molto differenti tra loro. Ci troviamo ad ascoltare la prima parte di una trilogia dal concept dantesco: un viaggio nei meandri del luogo ultraterreno punitivo per…