Woland > Hyperion

(Indie Recordings, 2014) 1. Conquer All 2. Art of Ascension 3. Living Water 4. None 5. Extacy and Rapture 6. Honey in The Lion 7. Live Forever 8. Elevated Existence I Woland sono una band relativamente giovane con alle spalle due singoli, Conquer All & Live Forever e “Living Water”, prima di giungere ad un…

Odem > The Valley of Cut Tongues

(Daemon Worship Productions, 2014) 1. Nails as the Weapon of Hatred 2. Cult of Flesh 3. Healing Catalepsy 4. Satanskin  Gli Odem sono una band russa assimilabile al grande filone del black/death metal, anche se stilisticamente e ideologicamente piĂą vicina al black metal, dotata di una grande capacitĂ  espressiva e di una ferocia difficilmente eguagliabile;…

Paramnesia / Unru > s/t

(Les Acteurs De l’Ombre Productions, 2014) 1. Paramnesia – III; 2. Unru – Die Welt in der wir sterben   L’etichetta francese Les Acteurs De l’Ombre Productions si può dire sia ormai specializzata in quello che viene chiamato post black metal o comunque a versioni del genere non ortodosse nĂ© old school: pensiamo infatti a…

Kampfar > Djevelmakt

(Indie Recordings, 2014) 1. Mylder 2. Kujon 3. Blod, Eder og Galle 4. Swarm Norvegicus 5. Fortapelse 6. De Dødes Fane 7. Svarte Sjelers Salme 8. Our Hounds, Our Legion   I norvegesi Kampfar, con la loro ventennale carriera alle spalle, non hanno certo bisogno di presentazioni: sono praticamente parte integrante della storia del black…