GOTR vs Nibiru

Abbiamo scambiato due parole con una band doom/ritual/sludge/black/drone italiana di altissimo spessore e siamo entrati nelle viscere della loro mente e nel loro infernale Qaal Babalon. In questo lavoro si sentono sonorità riconducibili al vostro primo periodo ritualistico e lento, quello di Caosgon e Netrayoni, mentre si distacca totalmente dai tempi più veloci e black metal di Padmalotus e Teloch.…

Implore > Subjugate

Avevamo lasciato gli Implore l’anno scorso presentandovi Thanatos, lavoro che non aveva del tutto convinto per il tiro più hardcore e meno soffocante del precedente Depopulation. Col nuovo Subjugate la band capitanata da Gabbo Dubko si presenta in veste rinnovata (per l’ennesima volta) con l’innesto di due nuovi membri e con un nome di un…

Ulsect > Ulsect

Ulsect è un progetto dai natali scomodi, nomi di un certo spessore artistico che immancabilmente generano dei confronti. Per due quinti proveniente dal mondo deviato e dissonante dei Dodecahedron e per un quinto dal suono progressivo dei Textures, l’universo sonoro dei nostri non rinnega tali natali ma nemmeno si ferma a tale bacino d’idee. Ulsect…

american > Violate and Control

Duo proveniente da Richmond, Virginia, gli american (sì, in minuscolo) tirano fuori un’altra bestia immonda per straziare le nostre orecchie. I due baldi redneck avevano esordito con l’ottimo Coping With Loss nel 2014 (se non lo conoscete, recuperatelo), e a distanza di tre anni fanno il bis con un disco destinato a popolare i vostri…

Loss > Horizonless

Dopo innumerevoli split, demo ed un primo album datato 2011, il quartetto di Nashville denominato Loss torna sulla scena con un nuovo lavoro, chiamato Horizonless. L’album non tenta di nascondersi dietro a scenografie sonore per risultare appetibile e cool ma va diritto al punto presentando un mastodontico macigno funeral doom metal nerissimo ed angosciante. Tralasciando…