Kludde > In the Kwelm

Il monicker Kludde ai più non dirà nulla, e invece la band di Aalst (Belgio) è in giro addirittura dal 2001, seppur a scartamento dirotto: In The Kwelm è infatti appena il secondo full-length del combo fiammingo. La tenacia della band è stata oggi premiata da un contratto con la connazionale Consouling Sounds, sempre molto…

Impavida > Antipode

Un buon primo album e poi il silenzio. La carriera degli Impavida sembrava finita precocemente dopo l’uscita di “Eerie Sceneries”, piccola gemma relegata all’underground della scena tedesca che per avere un successore ha dovuto aspettare oltre un decennio. Ci troviamo qui, infatti, a undici anni di distanza a parlare di Antipode, con molta curiosità di…

Malum > Legion

I Malum sono un gruppo relativamente giovane, ma già piuttosto rodato: formatisi nel 2013, i finlandesi – tutti con precedenti gruppi alle spalle o altri attivi – sono già al terzo disco, più svariati split ed EP. Notevole prolificità che non pare però inficiare sulla qualità della proposta. Tutt’altro, anzi. I Malum non hanno particolari…

Yonder > Temple of Eyes

Dopo una demo di tre anni fa, i tedeschi Yonder si ripresentano, quasi uscissero dal nulla, con un’uscita particolarissima, in grado di attirare tante curiosità e attese ma pure già bastevole di suo. Parliamo di Temple of Eyes, un EP di soli tre brani uscito in tape in edizione da 100 copie numerate a mano…

Chrome Waves > A Grief Observed

I Chrome Waves sono il progetto parallelo di Jeff Wilson, ex Wolvhammer (che ha abbandonato nel 2018 proprio per dedicarsi a questa band) e “Iron” Bob Fouts, già drummer di The Gates of Slumber e Nachtmystium. Nati nel 2010, i Chrome Waves avevano rilasciato sinora solo un EP, omonimo, nel 2012, che lasciava intravedere il…

Black Flame > Necrogenesis: Chants from the Grave

Era da un po’ di tempo che non si sentiva parlare dei piemontesi Black Flame, band da sempre dedita a quel filone black metal debitore della scuola norvegese legato a tematiche esoteriche e sataniche. L’ultimo lavoro intitolato Necrogenesis: Chants from the Grave immerge l’ascoltatore nella più tenebrosa e maligna oscurità, regalandoci 42 minuti di ferocia…

Coil Commemorate Enslave > The Unavoidable

Dopo quasi quattro anni di silenzio riemergono dall’oscurità i lucani Coil Commemorate Enslave. Il progetto, guidato e oggi portato avanti esclusivamente dal mastermind Consalvo, ha dato alle stampe nel 2014 l’album d’esordio L’infinita vanità del tutto, uscita che evidenziava un particolare gusto compositivo e lirico, accostando un disperato black metal melodico agli scritti di Giacomo…

Crown Of Autumn > Byzantine Horizons

Era il lontanissimo 1996 quando il progetto Crown of Autumn prese vita, e da allora il combo nostrano ne ha passate tante e purtroppo con pochissime pubblicazioni. Portabandiera di un certo modo di intendere l’epic metal, il quartetto ritorna più vigoroso che mai con il terzo album Byzantine Horizons che arriva otto anni dopo la…

Euclidean > Quod Erat Faciendum

Cogliamo al balzo l’occasione della stampa fisica di Quod Erat Faciendum per ridare lustro a una release di estremo valore. Gli svizzeri Euclidean con quella perfetta mistura di disperazione, malessere, malinconia e marciume che ben si sposa con il mio gusto in questo momento, mettono a segno una perla come Quod Erat Faciendum, un disco…

Heaume Mortal > Solstices

Sempre molto attenta alle nuove produzioni dell’underground black metal nazionale, l’etichetta francese Les Acteurs de l’Ombre ci propone un nuovo nome interessante: gli Heaume Mortal, parigini all’esordio con questo Solstices ma in realtà musicisti già esperti con altre band. Gli Heaume Mortal dicono di ispirarsi a «nature, ancient and modern world», e di fatto propongono…

Saor > Forgotten Paths

In un filone atmospheric black metal che, cresciuto sensibilmente di popolarità negli ultimi anni, pare spesso riciclare le proprie formule, Saor appare tra i fenomeni più personali e identificabili. Non è un caso se il progetto dello scozzese Andy Marshall è tra i più apprezzati ed è riuscito, a differenza di molti altri, a salire…