Waldgeflüster > Dahoam

Attivi dal 2005, i Waldgeflüster hanno fatto molta strada nella scena black metal tedesca, non risultando oggigiorno tra le band più note in circolazione, ma confermandosi con le proprie produzioni in una posizione in secondo piano ma solida, che gli interessati non ignorano. Negli ultimi anni la loro attività si sta dimostrando molto proficua, e…

Pestilential Shadows > Revenant

Sette lunghi anni sono passati dall’ultimo full length, il validissimo Ephemeral, e dopo questa lunga attesa ecco il ritorno sulle scene degli australiani Pestilential Shadows, band black metal tra le più longeve e rispettate nel loro Paese, attiva dal 2003; la band, i cui membri sono coinvolti in altre numerose band come Drowning The Light,…

Lys > Silent Woods

Circa un paio di anni fa i nostrani Enisum davano alle stampe il loro (per adesso) ultimo album, Moth’s Illusion. Questo lavoro segnava un po’ uno spartiacque nella carriera musicale dei piemontesi: i suoni si erano ammorbiditi, la presenza dei pezzi con voce pulita, chitarre in acustico e delle armonie neanche troppo velatamente figlie del grunge rock novantiano avevano fatto storcere…

Profeci > Aporia

I Profeci sono una band polacca proveniente dalla città di Poznan; il loro interessantissimo debutto Matecznik, uscito nel febbraio 2020, virava su coordinate tipiche della scena black metal del loro Paese, dimostrando quanto fossero importanti per loro le influenze di band come Odraza e Mgła. Il loro ritorno discografico, a distanza di poco più di…

Panopticon > …And Again Into the Light

E’ doveroso fare una premessa: chi scrive ha sempre avuto un rapporto conflittuale con Panopticon. C’è sempre stato un amore/odio con Austin Lunn, capace di creare bellissime atmosfere, di coniugare l’amore per il folk americano con il black più feroce, con il tempo introducendo anche elementi di post-rock in grado di aumentare ulteriormente l’intensità emotiva…

Still > { }

Dopo un paio di EP tornano gli inglesi Still con il loro debutto denominato, in maniera piuttosto fuorviante (ci chiediamo come si pronuncerà il titolo di questo album) { }. “Dark Post-hardcore meets claustrophobic sludge wrapped up in the urgency of a black metal outfit” è la definizione che la band riporta sulla propria pagina…

[PREMIERE] ADOPERTA TENEBRIS – Ascolta in anteprima la traccia “ Calvaire”

Oblivion : The Forthcoming Ends è il secondo album della one-man-band black metal francese Adoperta Tenebris, che continua l’excursus iniziato nel 2017 con Perdition : The Path Of Agonies. Anticipatamente alla release ufficiale l’act di Nantes svela “Calvaire”, una seconda traccia esclusiva tratta dal full length in uscita a Novembre. L’estetica glaciale e struggente è…

Modern Rites > Monuments

I Modern Rites sono un duo, anche se in realtà suonano come se fossero una decina. Il progetto vede collaborare due multistrumentisti di grande talento e che ultimamente stanno riscuotendo grandi plausi dalla critica specializzata, ovvero lo svizzero Berg dei misteriosi Aara e l’americano Jonny Warren, mastermind della one-man band Kuyashii. Due profili molto diversi…

ILLT > Urhat

Mi piacciono moltissimo i progetti solisti ma con ospiti, mi piace quando gli ospiti sono di rilievo, ma nemmeno troppo. Quindi ora si parla di ILLT, progetto solista del talentuoso Roy Westad il quale si è circondato di gente come Karl Sanders, Dirk Verbeuren, Speed Strid e Mr Damage (al secolo Kjell Karlsen) e con…

[PREMIERE] CEPHEIDE: Ascolta in anteprima esclusiva la nuova traccia “L’ivresse”

La one man band Cepheide di Gaetan Juif (alias Joseph Apsarah) arriva alla quinta release con il full length Les Échappées, presentando la traccia “L’ivresse” anticipatamente all’uscita dell’album. L’estetica della band fa perno su un’espressione tanto abrasiva quanto emozionante ed appassionata, che formalmente si traduce in un atmospheric post-black metal brillante ed unico nel suo genere.…