Liturgy > The Ark Work

(Thrill Jockey Records, 2015) 1. Fanfare 2. Follow 3. Kel Valhaal 4. Follow II 5. Quetzalcoatl 6. Father Vorizen 7. Haelegen 8. Reign Array 9. Vitriol 10 Total War Se avessimo un cassetto per ogni genere musicale, con fatica riusciremmo a capire dove depositare The Ark Work. Di una cosa possiamo essere sicuri, il black…

Malnàtt > Swinesong

I Malnàtt sono uno di quei gruppi dai quali, al momento di una nuova uscita discografica, puoi aspettarti davvero di tutto. Negli anni, infatti, la band bolognese è passata dal black / folk metal dialettale degli esordi al black melodico e “poetico” degli ultimi due album, fino ad inaugurare un nuovo capitolo sonoro con questo…

Augurs / Deathgrave > Split

(Sentient Ruin Laboratories, Shove Records, Trill Kommand, The Path Less Traveled Records  2015)  Side A 1. Augurs – From Maggots To Fly Side B 2. Deathgrave – Brutal 3. Deathgrave – Hugged in Half 4. Deathgrave – Inquisitive Apathy Augurs e Deathgrave sono due giovani band provenienti da Oakland, sulla costa est della baia di…

Fen > Carrion Skies

(Code 666 Records,2015) 1. Our Names Written In Embers – Part 1 (Beacons of War) 2. Our Names Written In Embers – Part 2 (Beacons of Sorrow) 3. The Dying Stars 4. Sentinels 5. Menhir – Supplicant 6. Gathering The Stones L’Inghilterra ha sempre offerto proposte di qualità in ambito black metal, tanto da riuscire…

Selva > Life Habitual

(Argonauta Records, 2014) 1. [|] 2. Enclosure 3. Life Habitual 4. Persistent 5. [/] 6. Existence 7. Gloaming La giovane etichetta italiana Argonauta Records ci ha ormai abituati a produzioni di alto livello qualitativo. Questa volta ci regala Life Habitual, debutto dei Selva, band formatasi in quel di Lodi nel 2013; l’album è stato pubblicato…