Viscera/// > 3| Release Yourself Through Desperate Rituals

Lo sguardo criptico del Jim Jones (personaggio tristemente noto quale principale artefice del suicidio di massa di Jonestown, nel ’78) posto in copertina può solo essere un presagio. O anche un avvertimento, considerando che i Viscera/// vivono di ambiguità. Ambiguità evidenti sin dall’incipit ferale di “Ubermassive Melancholia”. Nei soli primi due minuti si viene scaraventati tra un doom…

Fen > Winter

In oltre dieci anni di carriera (e cinque dischi), i Fen si sono costruiti la meritata fama di uno degli act più importanti del post-black europeo. Sin dal primo album Malediction Fields, infatti, il terzetto inglese ha dimostrato di saper felicemente coniugare le asperità del black metal con le dolcezze del post-rock, creando un ibrido…

Deathspell Omega > The Synarchy of Molten Bones

Padri spirituali veri e propri di una concezione ultraterrena di musica che supera le definizioni stesse del black metal e del math più intransigente, i Deathspell Omega tornano finalmente sulle scene con un nuovo album. L’entusiasmo quasi bambinesco mostrato globalmente all’annuncio dell’uscita di The Synarchy of Molten Bones (uno dei titoli più belli degli ultimi…

Ancst > Furnace

  Instancabili, gli Ancst tornano con questo EP a meno di un anno dal full-length Moloch: in cinque anni è la loro quindicesima release, una sorta di bulimia compositiva che sinora, però, ha mantenuto livelli più che discreti. Ciò può dirsi per questo Furnace, che segue davvero da vicino la precedente uscita: le coordinate su…

Scuorn > Parthenope

Parthenopean epic black metal: una di quelle definizioni che, prese di per sé, contengono un’alta probabilità di guadagnarsi la diffidenza dell’ascoltatore. Il rimando è, di riflesso, a tutta quella serie di band la cui ragion d’essere si esaurisce nell’ampollosa accozzaglia di note (nei brani) e di aggettivi (nelle cartelle stampa). La diffidenza si accentua considerando…

Fides Inversa > Rite of Inverse Incarnation

Il nuovo lavoro dei romani Fides Inversa è un opera dalla doppia anima. L’EP sotto analisi si intitola Rite of Inverse Incarnation, ed è composto da soli due brani, per una durata complessiva di quasi venti minuti. Il black metal del duo nostrano si tinge, nell’iniziale”First Congress”, di tanti piccoli colori, denotando una certa volontà di…

Hymn > Perish

  Gli Hymn sono un duo norvegese, che risulta attivo dal 2011 e giunge all’esordio sulla lunga distanza con questo Perish (pubblicato dalla sempre attenta Svart Records), dopo un EP autotitolato del 2014. I duo chitarra/batteria non sono ormai più una novità, essendo ampiamente sdoganati ormai anche in ambito estremo: ci vengono in mente Black…

Varenne > Varenne [EP1 V 016]

Quando sentiamo il nome “Varenne” i nostri rudimenti di pop culture ci richiamano alla mente le gesta di quel cavallo leggendario forgiato per la corsa che, fino a qualche anno fa, stravinceva ogni competizione a cui partecipava. Mutatis mutandis – citiamo alcuni stralci di bio -, questo “corpo animale” dal “suono primordiale” lanciato nella sua…