Jakob > Sines

(The Mylene Sheath, 2014) 1. Blind Them With Science 2. Emergent 3. Magna Carta 4. Harmonia 5. Resolve 6. Darkness 7. Sines Un pittore che trova di colpo l’ispirazione, dopo troppo tempo davanti ad una tela bianca, e dal nulla dipinge il proprio capolavoro, con colori caldi e malinconici, tipici di quando è l’aspetto emotivo  a…

Galera > Sanguine

(Autoproduzione, 2015) 1. Fuggiasca 2. Punk is Dead 3. Padre pedofilo 4. Supercar 5. Cantastorie 6. Yankee Secondo lavoro per i Galera, gruppo nato a Roma nel 2012 dalle ceneri degli Ebola. Qualcuno sicuramente si ricorderĂ  di questa formazione metalcore molto particolare, di cui avevo molto apprezzato In Borrowed Plumes, uscito nel 2006; ma questa…

American Heritage > Prolapse

(Solar Flare Records, 2014) 1. Eastward Cast The Entrails 2. Anxious Bedwetter 3. Obliviocrity 4. Constant and Consuming Fear of Death and Dying 5. Mask Of Lies 6. Blackbird 7. HĂĽrtin’ CrĂĽe [Descendents Cover] 8. Thirsty and Miserable [Blag Flag Cover] 9. Bulletproof Cupid [Girls Against Boys Cover] Cominciamo dalla fine: gli American Heritage si…

Behemoth > Xiadz

I Behemoth tornano giĂ  a farci visita a solo qualche mese di distanza dall’eccellente The Satanist, che ha sancito il ritorno dei Nostri in grande stile dopo i problemi di salute avuti dal leader Nergal. Questo EP, di solo 3 canzoni, ma dalla durata complessiva di circa 20 minuti, è stato stampato solamente in 2000…

Malrun > Two Thrones

Dalla fredda Danimarca arrivano i Malrun, formazione di stampo modern metal giĂ  autrice di due album intitolati Beauty In Chaos (2010) e The Empty Frame (2012). Il combo danese è capace di abbinare la ferocia del groove metal / metalcore e la potenza dell’hard rock ad azzeccate melodie catchy. Per intenderci, sembrano gli Alter Bridge…

Job For A Cowboy > Sun Eater

(Metal Blade Records, 2014) 1. Eating the Visions of God 2. Sun of Nihility 3. The Stone Cross 4. The Synthetic Sea 5. A Global Shift 6. The Celestial Antidote 7. Encircled by Mirrors 8. Buried Monuments 9. Worming Nightfall I Job For A Cowboy faticano ancora a scrollarsi di dosso quell’etichetta “deathcore” che ormai…

Backjumper > Haze

(Southern Brigade Records, 2014) 1. Whoreship Statute 2. Two-Sided Dagger 3. The Blessing 4. Black Youth feat. Nicola Bavaro (Cruentus / Natron) 5. The Day I Died 6. Wolves at My Door 7. When Breathing Doesn’t Mean Living feat. Klot (No Leaf Moving) 8. Lowlife 9. No Coming Back Nuovo disco per i pugliesi Backjumper…