Mudbath > Brine Pool

I francesi Mudbath si ripresentano ai cultori del post-metal con il nuovo album Brine Pool, un disco che ha interesse nel ricercare degli elementi nuovi nel fin troppo inflazionato calderone del genere trattato. Alla base tipica del sound fanno capolino anche degli squarci black metal oltre che a certo prog metal oscuro ed ipnotico. Se…

Dying Fetus > Wrong One To Fuck With

A cinque anni dalla loro precedente opera ecco ritornare all’assalto gli statunitensi Dying Fetus, una realtà cardine per quanto riguarda le sonorità death/grind, da sempre sinonimo di solidità e qualità. Il nuovo arrivato, intitolato Wrong One to Fuck With, si pone a metà strada tra il sound tecnico e annichilente del precedente Reign Supreme ed…

Obscure Devotion > Ubi Certa Pax Est

Lasciando da parte gli act musicali che riescono a fare della propria arte un lavoro, e che riescono di conseguenza a pubblicare un discreto (con alcuni casi in cui si raggiunge l’eccessivo) numero di dischi, EPs e via dicendo, la maggior parte dei musicisti convive con lavori regolari per mantenersi e la cadenza delle uscite…

Below The Sun > Alien World

Dopo Envoy i siberiani Below The Sun tornano con il secondo disco, intitolato Alien World. Il full-length si propone come trasposizione musicale del romanzo Solaris di Stanislaw Lem, reso celebre grazie alla versione cinematografica di Andrej Arsen’evič Tarkovskij. Solaris è un pianeta situato in un altro sistema solare, è ricoperto da un gigantesco oceano gelatinoso;…

Gods Forsaken > In a Pitch Black Grave

Gods Forsaken nascono in Svezia, totalmente in sordina, nel tardo 2016; nel giro di pochi mesi danno alle stampe il loro primo full-length, senza passare dai canonici demo ed EP di norma utilizzati per “scaldare i motori”. La band non è certo composta da ragazzi “di primo pelo”, ma da veterani della scena svedese, in…

Ball > Ball

I Ball sono una band svedese che, dopo un primo singolo divenuto sold-out in poco tempo, arriva al debutto discografico con l’omonimo Ball. Questa oscura formazione nordica, di cui non si hanno particolari informazioni, si presenta con un sound tra il retro e qualche intrusione leggermente estrema. L’approccio musicale, pur essendo diretto, non disdegna delle…

Neo Noire > Element

I Neo Noire sono un gruppo proveniente da Basilea, che con il loro hard rock muscolare, riescono a proporre un disco fresco e genuino. Nelle fila della band possiamo annoverare Fredy Rotter (Zatokrev, The Leaving, Crown) e Thomas Baumgartner, che si era fatto conoscere nell’underground elvetico una decina di anni fa con il gruppo industrial…

Oranssi Pazuzu > Farmakologinen

Farmakologinen non è nulla di nuovo: uscito ad un giorno di differenza da Kevät / Värimyrsky – EP inedito di due canzoni – Farmakologinen risulta una riedizione dello split del 2010 con i Candy Cane, il cui progetto si è chiuso definitivamente. Parliamo dunque di canzoni rimasterizzate, che rappresentano il punto di transizione fra Muukalainen Puhuu,…

The Soundbyte > Solitary IV

Forse a molti il nome The Soundbyte non dirà molto ma dietro a questo progetto si nasconde il mastermind dei The Third And The Mortal, ossia il chitarrista Trond Engum. Questo disco, chiamato Solitary IV, è il quarto disco della band, nata ormai nel lontano 1998, che comprende diversi ospiti tra cui le voci di Tone…

Hideous Divinity > Adveniens

Li avevamo lasciati nell’invidiabile posizione di rivelazione del miglior brutal/technical death metal italiano, ad un livello oramai pari (e per alcuni superiore) ad Hour of Penance e Antropofagus. Li avevamo persino intervistati. Ed ora ecco di ritorno gli Hideous Divinity con Adveniens. Chi aveva gustato con piacere l’impasto musicale proposto in Obeisance Rising e Cobra Verde troverà qui senz’altro…

Buzz Rodeo > Combine

Due anni dopo Sports i Buzz Rodeo tornano con un nuovo album, che presenta qualche cambiamento all’interno della formazione ma che in termini di musica continua a viaggiare sui binari tracciati in precedenza dalla band tedesca. L’entrata nel gruppo della bassista Daniela Schübel, in sostituzione di Gernot Schad, non cambia le carte in gioco: i…

Buffalo Grillz > Martin Burger King

Trascorsi cinque anni dall’ultimo album Manzo Criminale e rimaneggiata un po’ la line up con gli inserimenti di Mizio (Whiskey & Funeral, Spectral Forest) e Pacio (Dr.Gore) esce, sempre per la Subsound Records, il terzo lavoro dei Buffalo Grillz. Con Martin Burger King i grinders romani proseguono la loro ironica battaglia contro la mcdonaldizzazione del…