Abaton & Viscera/// > Diade(ms)

(Sentient Ruin, Bare Teeth Records, L’è Tütt Folklor Records, Drown Within Records, Unquiet Records, Dio Drone, Hypershape Records , 2015)  1. Special Needs 2. Pandemic Diade(ms) non è propriamente uno split album: queste due band nostrane, gli Abaton dediti ad un black / doom metal sulfureo e i Viscera/// ad uno psichedelico e contaminatissimo post…

Pyrrhon > Growth Without End

(Handshake Inc, 2015) 1. Cancer Mantra 2. Forget Yourself 3. The Mass 4. Viral Content 5. Turing’s Revenge Assistiamo, ad un anno di distanza dal secondo full-length The Mother Of Virtues e dal successivo divorzio con Relapse, al ritorno dei newyorkesi Pyrrhon, nuovamente in procinto di dispensare la giusta dose di cacofonica oscurità che li…

Make Them Suffer > Old Souls

Con lo spropositato numero di deathcore band presenti sul mercato è sempre difficile trovarne una differente per stile, gusto e impatto. Ecco dunque arrivare i Make Them Suffer, che sfornano il loro sophomore album, licenziato dalla prestigiosa Roadrunner Records, mettendo sul piatto tutto quello che molte band credono di avere: emozioni, violenza e sofferenza. Di…

Enslaved > In Times

(Nuclear Blast, 2015) 1. Thurisaz Dreaming 2. Building With Fire 3. One Thousand Years Of Rain 4. Nauthir Bleeding 5. In Times 6. Daylight Deve tirare un’aria decisamente buona in Norvegia ultimamente. L’anno scorso sono tornati a deliziarci i Manes, quest’anno abbiamo assistito al più o meno inaspettato ritorno di Arcturus e DHG. C’è una…

Monolord > Vænir

(RidingEasy Records, 2015) 1. Cursing The One 2. We Will Burn 3. Nuclear Death 4. Died  a Million Times 5. The Cosmic Silence 6. Vaenir La RidingEasy è una label con un un’idea precisa: produrre metal dalle radici doom / stoner e con chiari riferimenti alla cultura hard anni settanta. I Monolord potrebbero essere i…